menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
sindaco Romani

sindaco Romani

Acquasparta, approvato il bilancio di previsione: "Vantaggi in programmazione e buon funzionamento"

Il primo cittadino Roberto Romani: "Una grande soddisfazione, intraprese anche numerose opere non previste nel programma amministrativo sottoposto agli elettori"

Opere pubbliche per 15 milioni di euro, diminuzione dell’indebitamento dell’ente per circa 500 mila euro, nessun aumento di tasse che rimangono le stesse stabilite nel 2009, buona performance dei servizi comunali. Sono questi i contenuti salienti del bilancio di previsione 2019-2021 approvato dal consiglio comunale di Acquasparta.

Le dichiarazioni del sindaco Roberto Romani

È con grande soddisfazione che quest’anno è stato presentato ed approvato il bilancio di previsione triennale 2019-2021 entro la fine dell’anno 2018 in Giunta e il 18 gennaio 2019 in consiglio, termine che dovrebbe essere la normalità, ma che invece, considerate le problematiche che hanno da diversi anni interessato la finanza pubblica, era diventata una missione impossibile – sottolinea - Presentare il bilancio in anticipo presenta indubbi vantaggi in termini di programmazione e di buon funzionamento della struttura comunale, in quanto gli uffici sono messi in condizione di operare da subito con risorse certe per la realizzazione dei vari programmi. Questo risultato è stato possibile, grazie all'importante contributo dell’assessore Bruno Proietti, oltre al pregevole apporto della struttura finanziaria, per l’unità di intenti di tutta l’amministrazione, la segreteria comunale, tutti i capi area e relativi collaboratori, a tutti va il mio più sentito ringraziamento”.

“A questo scenario che auspico possa sempre migliorare, si unisce la situazione economico, finanziaria e patrimoniale del nostro comune, che – pur avendo come tutti gli Enti locali attraversato anni di difficoltà – presenta conti in ordine, solidi equilibri patrimoniali, assoluto rispetto dei parametri. Basti pensare che in dieci anni di amministrazione oltre a investire sul nostro territorio 15 milioni di euro in opere che sono sotto gli occhi di tutti, siamo anche riusciti a diminuire l’indebitamento del comune di oltre 500 mila euro e tutto questo senza mai aumentare le tasse che per Acquasparta sono rimaste quelle del 2009, mantenendo attivi ed efficienti tutti i servizi comunali. Da ultimo mi piace ricordare – osserva il sindaco Romani - che il bilancio di previsione 2019-2021 costituisce un ulteriore tassello al completamento del programma amministrativo presentato agli elettori e da questo punto di vista posso affermare che è stato raggiunto un eccellente livello di realizzazione; anzi sono state anche intraprese numerose opere non previste nel programma stesso. Tutto ciò renderà possibile la piena operatività della macchina comunale consentendo, anche aldilà della pausa elettorale, il completamento delle opere e degli importanti investimenti avviati sul territorio. Per amministrare la “cosa pubblica” non ci si può improvvisare ma occorre professionalità e competenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento