menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione a Borgo Bovio, la Lega: "Ancora zone pericolose in città: serve sicurezza"

Intervento del gruppo comunale del Carroccio: "Mai abbassare la guardia, più attenzione su immigrazione e sicurezza"

Immigrazione e sicurezza, interviene il gruppo comunale della Lega: "L'episodio di Borgo Bovio, dove un nigeriano ha accoltellato un connazionale, dimostra, al contrario di quanto sostiene la sinistra, che esistono alcune zone a Terni dove i cittadini sono maggiormente esposti a situazioni di degrado e di pericolo per la propria incolumità rispetto ad altre realtà. Si tratta di eventi isolati che tuttavia testimoniano come la politica dei "porti aperti" adottata in passato e che il Governo Pd-5 Stelle sta nuovamente perseguendo, si ripercuota inesorabilmente sugli equilibri sociali della città e sugli aspetti fondamentali di legalità. Questa amministrazione a trazione Lega - contnua il gruppo - congiuntamente a questura e prefettura e alle altre forze dell'ordine, sta lavorando per riportare sicurezza e decoro in città dopo anni di lassismo e menefreghismo. I dati di recente riportati dalla questura dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta, ma episodi come quello di Borgo Bovio, unitamente all'episodio del 40enne marocchino residente a Terni che inneggiava all'Isis, ci dicono che il percorso è ancora lungo e che non possiamo chiudere gli occhi di fronte agli errori del passato. Come Lega continueremo a vigilare sul tema dell'immigrazione e della sicurezza senza se e senza ma".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento