Elezioni a Terni, l'allerta Coronavirus (stavolta) non ferma Matteo Salvini: il leader torna in provincia

Duplice appuntamento previsto per domenica 1 marzo dapprima ad Orvieto e successivamente a Todi a sostegno di Valeria Alessandrini

Matteo Salvini

Matteo Salvini torna in Umbria. Dopo l’appuntamento di lunedì 24 febbraio, saltato a causa dell’emergenza Coronavirus, stavolta il segretario della Lega sarà presente in vista delle elezioni di domenica 8 marzo. Cambiano però le location: lunedì infatti era atteso a Narni, Sangemini e Foligno. Stavolta, insieme a Valeria Alessandrini candidata del centrodestra per le suppletive, si recherà ad Orvieto e Todi.

“Domenica 1 marzo Matteo Salvini sarà in Umbria a sostegno della candidatura di Valeria Alessandrini nella coalizione di centrodestra (Lega Umbria, Fratelli d’Italia e Forza Italia) alle elezioni suppletive del Senato della Repubblica in programma domenica 8 marzo nel collegio Umbria 2”.

Duplice l’appuntamento: “Matteo Salvini e Valeria Alessandrini si recheranno ad Orvieto alle ore 18, presso il Palazzo del Capitano del Popolo, piazza del Popolo, per un incontro aperto a tutti i cittadini. Seconda tappa a Todi alle ore 21 presso la sala consiliare del Comune di Todi (piazza del Popolo) per un appuntamento, anche in questo caso, aperto alla cittadinanza.

Valeria Alessandrini: "Messaggio forte e chiaro al Governo"

In entrambe le occasioni saranno presenti parlamentari, sindaci e amministratori locali delle forze di centrodestra. “Entrare nell’ultima settimana di campagna elettorale con Matteo Salvini al nostro fianco, assume un significato particolare per la battaglia di libertà che stiamo portando avanti insieme ai cittadini umbri – spiega Valeria Alessandrini – Quando c’è da metterci la faccia per il futuro degli italiani, il segretario federale della Lega non si tira mai indietro e lo dimostra ancora una volta in questa occasione. Domenica 8 marzo l’Umbria ha l’occasione di mandare un altro messaggio forte e chiaro al Governo tasse, manette e porti aperti di PD-5 Stelle.

Eleggere un senatore umbro del centrodestra - chiosa la candidata - alle elezioni di domenica 8 marzo vuol dire, infatti, compromettere ulteriormente l’equilibrio esistente in Senato e mettere all’angolo la risicata maggioranza che ancora sostiene Conte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento