Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

“Alta velocità, non abbandonare l’idea di un collegamento con Orte: Terni non è di serie B”

L’intervento dell’onorevole Nevi (FI): l’Umbria sud ha bisogno di attenzione, il governo regionale non faccia gli stessi errori della sinistra

Terni rischia di perdere il treno dell’alta velocità. Un dubbio, più che una certezza, che in molti in queste ore stanno cercando di investigare. Dopo la nota delle opposizioni in consiglio comunale a Terni, arriva anche la presa di posizione dell’onorevole Raffaele Nevi, Forza Italia.

Anche il parlamentare azzurro prende le mosse dalla notizia di una fermata dell’alta velocità a Terontola – annunciata dalla Regione Umbria ma poi “frenata” da Trenitalia – ricordando di avere “lavorato duramente sulla politica dei trasporti e sul collegamento all’alta velocità in Regione e poi da parlamentare, per fare in modo che accanto al giusto collegamento di Perugia, ci fosse un collegamento veloce con l’alta velocità per l’Umbria sud”.

“Abbiamo sentito proposte per Chiusi, su Terontola e su Foligno e mi va bene tutto – dice Nevi - ma non capisco perché si sia abbandonata l’idea di un collegamento con Orte a cui Trenitalia aveva aperto, salvo l’accordo con le Regioni Lazio e Umbria, che sarebbe perfetto per servire la provincia di Terni e non solo”.

“Spero che il governo regionale – riflette il parlamentare - non faccia gli stessi errori che ha fatto la sinistra. L’Umbria sud ha bisogno di attenzione e non possiamo permetterci che qualcuno si senta cittadino di serie B”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Alta velocità, non abbandonare l’idea di un collegamento con Orte: Terni non è di serie B”

TerniToday è in caricamento