rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Politica

Centro di “gravità permanente” verso le Regionali, Italia viva strizza l’occhio ad Alternativa popolare

L’assemblea provinciale del partito di Matteo Renzi a Terni: “Con Bandecchi, CiviciX, LibDem, +Europa e Azione nuovi scenari potenzialmente capaci di rendere competitiva questa area politica”

“Non più i centristi raccontati come variabile di alleanze da sviluppare con la destra e con la sinistra, ma un’offerta di centro con un candidato centrista alla presidenza della nostra regione”.

Questo il “piano” che esce dall’assemblea provinciale di Italia Viva Terni in preparazione dei congressi territoriali in programma fra ottobre e novembre prossimi e soprattutto pensando all’appuntamento con gli appuntamenti elettorali del 2024, quando in Umbria si voterà per il rinnovo di 60 consigli comunali e per le Regionali, oltre che per le Europee.

“Circa il quadro politico umbro dopo la disfatta delle destre a Terni e la correlata mediocre performance delle sinistre – scrive in una nota Massimo Gnagnarini, coordinatore provinciale del partito di Matteo Renzi - con la discesa in campo di Alternativa popolare di Bandecchi, si sono aperti nuovi scenari regionali potenzialmente capaci di rendere competitiva un area politica di centro unita intorno a Renew Europe alle elezioni europee del 2024 e capace altresì di offrire all’elettorato umbro una proposta di cambiamento per la guida della Regione alle prossime elezioni regionali”.

L’obiettivo è insomma quello di andare a creare uno spazio entro il quale sviluppare un “progetto liberale e riformista” che coinvolga i soggetti che gravitano attorno al centro. Con Italia viva “impegnata a favorire” l’intesa fra i diversi soggetti politici che a quell’area fanno riferimento: “Da Azione ai CiviciX – scrive Gnagnarini - da LibDem a +Europa, da Alternativa popolare al più ampio mondo civico”.

“Non più i centristi raccontati come variabile di alleanze da sviluppare con la destra e con la sinistra – si chiude la nota - ma un’offerta di centro con un candidato centrista alla presidenza della nostra regione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro di “gravità permanente” verso le Regionali, Italia viva strizza l’occhio ad Alternativa popolare

TerniToday è in caricamento