rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica

Elezioni a Terni, Fratelli d’Italia scalda i motori: “Saremo la colonna portante della prossima giunta”. Latini? “Prima il confronto”

Il bilancio del partito in vista delle prossime consultazioni amministrative: “Rispediamo al mittente tutte le osservazioni della sinistra che non sono degne di commento dopo ciò che hanno lasciato”

Un bilancio della consiliatura prossima ad essere archiviata con uno sguardo futuro. Il partito di Fratelli d’Italia si è schierato in tutte le sue componenti. La sala consiliare di palazzo Spada, nel corso della mattinata di oggi – lunedì 23 gennaio - ha infatti ospitato una conferenza stampa alla presenza dei vertici territoriali, degli assessori Proietti, Cecconelli e Masselli e di tutti i consiglieri comunali.

Il coordinatore provinciale Paolo Alunni Pistoli, inaugurando la conferenza ha dichiarato: “Rispondiamo con i fatti e non accettiamo lezioni da chi ci ha preceduto. Non sono degne di commento le affermazioni e le osservazioni della sinistra. Abbiamo compiuto un percorso condiviso con tutti i componenti. Ora lavoriamo in vista della prossima consiliatura”. Latini bis?: “Prima il confronto interno anche se gli indizi potrebbero portare ad una riconferma. Siamo abituati ad ascoltare tutti i pareri”.  Spazio poi a Marco Cecconi che ha ricordato la crescita di Fratelli d’Italia: “Siamo partiti nel 2014 che avevamo poco meno del 2% ed ora arrivati al 30% delle politiche. Sanità, lavoro, sicurezza sono le nostre priorità”.

Video: parla il coordinatore comunale, Marco Cecconi

A parlare a nome di tutti i consiglieri la capogruppo Patrizia Braghiroli: “Sono fiera portavoce delle personalità che formano il gruppo. Si tratta di professionalità e sensibilità differenti che si scontrano tra di loro, facendo diventare il tutto un punto di forza, spaziando su temi che sono stati trattati dall’amministrazione e dal gruppo consiliare. Un lavoro che si è riversato, ad esempio, sulle commissioni andando ad operare su molteplici temi. Abbiamo presentato diversi atti che sono andati a compimento. Restano tre mesi prima dell’appuntamento elettorale. Continueremo a portare avanti i nostri progetti e raggiungere gli obiettivi. Ciò che non riusciremo ad ottenere lo proporremo alla nuova giunta dove – ne siamo certi - saremo la colonna portale, il motore trainante ed altrettanto sicuri di diventare il primo partito”.

L’assessore Orlando Masselli: “Stiamo tenendo un bilancio in equilibrio con l’immenso carico che ci era stato lasciato. Alla prossima amministrazione spetterà di continuare a fare quell’opera sana di gestione delle entrate. Ricordo che la precedente faceva debito senza fare atti. Il bilancio poteva andare meglio se, a livello centrale, avessero consentito delle norme ad hoc per i Comuni in stato di dissesto e non solo per alcuni. Tutti i municipi hanno pari dignità. Poteva andare meglio per il discorso legato al mercato immobiliare ma li si scontrano diverse esigenze ed emergono altrettante criticità. Siamo stati capaci di risanare le società partecipate. Abbiamo pertanto la certezza che le cose andranno bene”.

A rimorchio l’assessore Elena Proietti: “Ce l’abbiamo messa tutta. Questi cinque anni sono serviti per ristabilire un equilibrio. Una giunta giovane, nuova ed anche competente. Il lavoro, per ciò che mi compete, si è basato su eventi, infrastrutture andando ad abbinare sport e turismo. I numeri ci hanno dato ragione poiché tale comparto può davvero portare e generare enormi risorse per l’economia”. Infine l’assessore Maurizio Cecconelli: “Il percorso avviato sicuramente è quello giusto. E’ stato possibile valorizzare i siti, raccontare le eccellenze ed i dati ne sono testimonianza tangibile. Ora diventa centrale la figura di San Valentino e tutte le manifestazioni. Nel 2024 il progetto è quello di raccontarlo seguendo una strada di continuità. Occorre realizzare degli eventi di promozione, legando la figura del santo alla città e non fermandosi al solo mese di febbraio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Terni, Fratelli d’Italia scalda i motori: “Saremo la colonna portante della prossima giunta”. Latini? “Prima il confronto”

TerniToday è in caricamento