menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biscottino "amaro" per Gentiletti: "Il Consiglio comunale non è un parco giochi"

Una scatola di "gentilini" è stata lasciata sul seggio del consigliere di Senso Civico, ci sarebbe anche una vignetta. "Un pessimo spettacolo per la città"

Di sicuro, la volontà non era quella di invitare Gentiletti per un tè. E di certo, l'aver trovato sul proprio scranno una scatola di biscotti "gentilini" non ha divertito il consigliere di Senso Civico che, anzi, tuona dal suo profilo facebook come il Consiglio comunale non sia un parco giochi.
Nonostante la solidarietà del sindaco Latini, dei capigruppo e di altri consiglieri comunali, il gesto non è proprio piaciuto a Gentiletti che, oltre alla scatola di biscotti, ha ricevuto anche una vignetta con scritto "un biscottino al giorno toglie la sinistra di torno". 

"Non so il motivo di questo gesto e cosa voglia significare - dichiara Gentiletti a Ternitoday -. Non voglio credere che veramente si pensi che prendendo in giro me si possa ridicolizzare l'opposizione cittadina. Oppure che facendo bullismo come hanno detto alcuni mi si intimidisca. In caso la loro è una battaglia persa. Ho sempre cercato di incarnare una opposizione seria, propositiva e allegra. Ma questo gesto è ridicolo, offende una istituzione non me. Secondo me poi è la cartina di tornasole di questa amministrazione, che si trastulla e gioca nel palazzo come fosse casa propria, mentre fuori la gente chiede lavoro, chiede diritti, rivendica cose serie. Politicamente la leggo come una cosa insensata. Insensata, appunto, come le politiche di questa amministrazione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento