rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Politica

Elezioni a Terni, Claudio Fiorelli: "Quando la destra promette massima attenzione per la città c'è solo da aver paura"

Il candidato a sindaco del Polo alternativo: “Abbiamo imparato sulla pelle nostra e di tutti i ternani che quando la destra promette la massima attenzione c'è da aver paura”

Una campagna elettorale in piena evoluzione. Nel corso della mattinata di oggi, mercoledì 5 aprile, il centrodestra ha lanciato ufficialmente la candidatura di Orlando Masselli. Sette le liste che supporteranno l’attuale assessore al bilancio, in previsione della tornata elettorale di metà maggio. A margine della presentazione è intervenuto Claudio Fiorelli, consigliere uscente del Movimento cinque stelle e candidato a primo cittadino del Polo alternativo.

Le riflessioni di Claudio Fiorelli: “Sono profondamente preoccupato per le parole dell'onorevole Giovanni Donzelli che, intervenendo alla presentazione del candidato a sindaco del suo partito, ha promesso in caso di elezione un filo diretto con la giunta Tesei. Dopo quattro anni di umiliazioni da parte della destra verso Terni e l'Umbria meridionale, queste parole hanno il suono di una vera e propria minaccia”.

Ed ancora: “La minaccia di portare a compimento il progetto di trasformarci nella cloaca maxima dell'Umbria, chiudendo il ciclo dei rifiuti bruciando tutto a Terni e portando i fanghi di fogna dell'intera regione ad essiccare nella nostra città. Abbiamo imparato sulla pelle nostra e di tutti i ternani che quando la destra promette la massima attenzione c'è da aver paura”.

Alcune domande poste da Claudio Fiorelli: “Come farà l'autore della privatizzazione di Asm e della dismissione del controllo pubblico sul Sii a dire ad Acea che l'impianto dei fanghi reflui a Terni non s'ha da fare? Su quale base potrà contraddire scelte che portano la sua firma? Vogliamo ricordare tutte le promesse sulla Sustainable Valley e la disastrosa gestione della vertenza Treofan? Terni ha bisogno di un sindaco in grado di opporsi a chi vuole la città come un capoluogo-discarica, non certo di uomini di partito pronti ad obbedire agli ordini della presidente della Regione, Donatella Tesei. A Terni serve un sindaco che abbia coraggio – conclude- quello che ad oggi questa giunta comunale non ha mai avuto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Terni, Claudio Fiorelli: "Quando la destra promette massima attenzione per la città c'è solo da aver paura"

TerniToday è in caricamento