menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Canoni idrici: “Utilizzare i fondi per agevolare il possibile svolgimento dei mondiali a Terni”

L’atto di indirizzo del capogruppo del Partito Democratico Francesco Filipponi in vista della massima competizione iridata di tiro con l’arco

Una competizione iridata dal grande fascino tornerà a Terni, con tutta probabilità, il prossimo anno. Si tratta dei mondiali di tiro con l’arco 3D, a distanza di sei anni dalla prima volta. In quel frangente lo splendido scenario della Cascata delle Marmore fece da cornice suggestiva ad un evento il quale, diede lustro e prestigio a tutto il territorio. C’è già stato l’annuncio ufficiale (lo scorso giugno 2019) per dare il via alla fase di programmazione ed avvicinamento all’importante manifestazione. Il capogruppo del Partito Democratico Francesco Filipponi, in tal senso, ha presentato un atto indirizzo rivolto a sindaco e giunta.

Il consigliere, si legge nel documento, ricorda come: “La legge regionale della Regione Umbria numero 12 del 2018 abbia modificato la precedente, relativa al riversamento sul territorio interessato dall'idroelettrico dei cosiddetti canoni idrici. La stessa ora prevede una quota consistente di finanziamento a favore degli impianti sportivi per il triennio 19 – 21”. Tra questi il centro nazionale di canottaggio dove a breve si dovrebbe procedere con gli interventi previsti. Inoltre, proprio stamane, ci sarà la riapertura della foresteria del PalaTennistavolo “Aldo De Santis” struttura anch’essa rientrante nella procedura dall’esito positivo.

Il capogruppo dunque osserva che: “In vista del possibile svolgimento dei mondiali di tiro con l'arco a Terni nel 2021 occorrerebbe individuare le modalità di finanziamento anche per l’adeguamento agli standard internazionali del centro Fitarco di via del Centenario”. A tal proposito impegna il sindaco e la giunta, a verificare le possibilità di uso dei fondi per i canoni idrici, considerato il deliberato della legge regionale 12 del 2018 per il triennio anche per l’adeguamento agli standard internazionali del centro Fitarco di via del Centenario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento