Chiudono le ex circoscrizioni, il Pd: "Un danno per anziani e i più deboli"

I consiglieri Filipponi e De Angelis puntano i piedi contro la scelta di sopprimere alcune ex circoscrizioni territoriali

Il Pd interviste sulla  chiusura delle sezioni territoriali del Comune di Terni dislocate sui territori in particolare per le sedi della ex prima circoscrizione Terni est in via Puglie e della ex Cervino in via degli Oleandri. "Tale chiusura  - dicono Francesco Flipponi e Tiziana De Angelis del Pd - da noi paventata con una interrogazione e oggi materializzata, crea un forte disservizio alle comunità amministrate e ai territori in cui ricadono le zone delle ex circoscrizioni suddette.  Con la tattica della soppressione dei servizi decentrati a macchia di leopardo si reca soltanto un danno per i più deboli  i più anziani. La risposta di fatto negativa al nostro grido di allarme certifica la strategia della giunta Latini tendente a picconare pezzi dello stato sociale cittadino, al fine di ottenere ridicole econonie di bilancio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Morte dei due ragazzi a Terni: le sostanze che probabilmente hanno causato il decesso di Flavio e Gianluca

  • La ‘Miami’ di Terni tra nudismo, tossicodipendenza e degrado. La denuncia dei residenti: “Siamo esasperati”

Torna su
TerniToday è in caricamento