rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Comune di Terni, le sei consigliere ‘battagliere’ e la crescita esponenziale di Fratelli d’Italia. Gira la ruota anche su Palazzo Spada

L’ingresso di Anna Margaritelli rafforza ulteriormente il partito di Giorgia Meloni, a poco più di un anno dalla tornata elettorale

La ruota panoramica è stato l’argomento in trend per quasi due settimane. In città non si è parlato (quasi) di altro, prima del debutto ufficiale avvenuto nel corso del weekend, in piazza della Repubblica. Posizionamento dell’attrazione, montaggio, luci, data dell’esordio per inscenare un dibattito alquanto frizzante e, sotto certi punti di vista, inaspettato. A Palazzo Spada si può parlare di ruota – sebbene in modo figurato - da un punto di vista della collocazione dei singoli consiglieri, dettata anche dai mutevoli scenari politici ereditati a livello nazionale.

A tal proposito, nelle ultime ore, è stato ufficializzato il passaggio di Anna Margaritelli nella compagine di Fratelli d’Italia. La ormai ex consigliera della Lega era subentrata in corsa, nei mesi scorsi, al posto di Giulia Silvani che aveva rassegnato le dimissioni. Pertanto, allo stato attuale, il partito di Giorgia Meloni vede ulteriormente rinforzare la propria presenza nella plenaria. Una composizione tutta in rosa per le sei consigliere ‘battagliere’ come vengono definite nella nota diramata agli organi di stampa.

Se compariamo i numeri del 2018 ad oggi si può parlare di una evidente, quanto significativa crescita. Il partito di Fratelli d’Italia aveva ottenuto il 6,33% conquistandosi due scranni a Palazzo Spada. Ora, come detto, se ne computano sei (Braghiroli, Pepegna, Pincardini, Margaritelli, Santini e Montagna) con tre assessori presenti (Proietti, Masselli e Cecconelli) nella compagine presieduta da Leonardo Latini. Per la Lega invece il decremento è pari a tre unità: dai tredici iniziali ai dieci attuali, scorporando naturalmente gli assessori i quali supportano la giunta. Nella ruota di Palazzo Spada anche Forza Italia che partiva con quattro seggi ottenuti ed ora conta due consiglieri ed un assessore. Infine per Terni Civica non ci sono state variazioni di alcun tipo.

A poco più di un anno dalle elezioni amministrative lo scenario politico locale è letteralmente mutato, rispetto alla composizione originale. Già dalla tornata elettorale in arrivo a Narni si potrà avere un primo quadro della situazione, in attesa della lunghissima campagna elettorale che attende il capoluogo di provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, le sei consigliere ‘battagliere’ e la crescita esponenziale di Fratelli d’Italia. Gira la ruota anche su Palazzo Spada

TerniToday è in caricamento