Aziende del territorio ternano in crisi, la proposta: “Un consiglio comunale aperto alla città”

La nota congiunta di Alessandro Gentiletti (Senso Civico); Federico Pasculli (Movimento cinque stelle); Paolo Angeletti (Terni Immagina) e Francesco Filipponi (Partito Democratico)

Un consiglio comunale aperto alla città, con il coinvolgimento delle maestranze, delle forze sindacali, delle associazioni di categoria, per discutere della città e del suo sviluppo economico, ad oggi completamente dimenticato dalla maggioranza di governo”. È la proposta che i capigruppo di minoranza sottoporranno alla conferenza dei presidenti, prevista per le ore 15.

La nota dei consiglieri

"Esprimiamo profonda amarezza per l'ennesimo capitolo fallimentare di questa amministrazione. - dichiarano in una nota congiunta Alessandro Gentiletti, Francesco Filipponi, Federico Pasculli e Paolo Angeletti i quali proseguono: “Anche il bando per il trasferimento del mercato generale è andato deserto a causa di condizioni penalizzanti, non frutto di concertazione e confronto con le associazioni di categoria. Chiediamo che sia ripetuto dopo un serrato confronto con le associazioni rappresentative.

Questo dilettantismo amministrativo sta soffocando la città. Una città che sta pagando a caro prezzo un sindaco e una amministrazione totalmente assenti, autoreferenziali, arroccati soltanto nella gestione del potere, inadeguati e preoccupati soltanto di come vendere patrimonio pubblico. Le principali vertenze sono lasciate a loro stesse. La situazione della Treofan, dello stabilimento dell'acqua Sangemini, dell'AST e delle altre realtà imprenditoriali, si svolgono nel disinteresse totale. La nostra città – chiosano- deve tornare essere il cuore pulsante del territorio, il perno centrale della provincia e dell'area vasta che va costruita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento