menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Comune di Terni. Filipponi: “650 mila euro di risorse in meno per il sociale. Decine e decine di ternani in gravi difficoltà”

Il capogruppo del Partito Democratico: “Si tratta di tagli scandalosi. Il governo del cambiamento, della discontinuità sta mostrando la sua vera faccia”

“Il governo del cambiamento, della discontinuità sta mostrando la sua vera faccia anche nel sociale”. Il capogruppo del Partito Democratico Francesco Filipponi interviene sulle politiche del welfare e possibili conseguenze che potrebbero emergere nel prossimo futuro. “La regione dell'Umbria che in passato aveva assicurato per la Asl di Terni 2 milioni e 150 mila euro ora si è fermata a un milione e mezzo. La Asl ha già fatto sapere che con 650 mila euro in meno dal mese di agosto applicherà i tagli conseguenziali".

"Il prospetto dei minori trasferimenti dalla regione al territorio ternano è drammatico". Le cifre enunciate dal capogruppo: "Meno 180 per la disabilità gravissima, 130 mila per la disabilità non gravissima e 360 mila euro a danno degli anziani ricoverati in RSA. Si tratta di tagli scandalosi, che lasceranno decine e decine di ternani e di famiglie ternane in gravissime difficoltà”.

“Ci viene il sorriso amaro – afferma Filipponi - se pensiamo a tutta la retorica della Lega sulla famiglia e su prima i ternani. La verità è che a Perugia sono stati chieste poltrone e doppi incarichi ma non il rispetto di Terni. dei suoi anziani, delle persone disabili. Inorridiscono poi i giri vuoti di parole dell'assessore comunale al Welfare che per giustificare l'ingiustificabile parla di rimodulazione, riorganizzazione dei servizi. Fumo negli occhi per mascherare i tagli”.

“Il Partito Democratico chiede al sindaco Latini di fare gli interessi di Terni, chiede di chiamare la presidente Tesei e magari di non parlare di nomine ma di riassegnare subito le risorse mancanti per il sociale. La disabilità, l'assistenza alle persone in difficoltà soprattutto per problemi di salute e di età non può essere scaricato sulle famiglie che già fanno tantissimo per garantire una funzione sociale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento