rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica Centro

Consiglio comunale: frizioni Fdi-Lega sulla commissione sanità, Forza Italia fa da “collante”

Ritirato il documento del Carroccio dopo vertice di maggioranza. Gli azzurri presentano atto di indirizzo sull’aeroporto San Francesco come hub regionale con civici e Gruppo Misto

Non è servita la riunione di maggioranza convocata durante la seduta del consiglio comunale: alla fine la Lega ha ritirato il documento per chiedere l’istituzione di una commissione straordinaria sulla sanità, che era all’ordine del giorno per il voto in consiglio. La maggioranza ne dovrà riparlare, soprattutto con Fratelli d’Italia, che proprio durante il vertice ha espresso le proprie perplessità sull’idea della Lega. E sempre in maggioranza la giornata di ieri ha visto anche l’approvazione dell’atto di indirizzo proposto da Forza Italia sull’aeroporto di Perugia come hub regionale, quindi anche al servizio dei territori ternani: atto sottoscritto anche da Terni Civica e dal Gruppo Misto. 

Le tensioni arrivano dunque sul fronte della commissione straordinaria sulla sanità. La Lega punta all’istituzione dell’organismo, mentre Fratelli d’Italia, da quanto avrebbero detto gli esponenti del partito durante la riunione tra i partiti di governo della città, non ritiene che serva un nuovo strumento oltre alla seconda commissione, presieduta proprio dall’esponente di Fdi, Rita Pepegna. Un nuovo fronte dunque che si apre, dopo le polemiche sollevate nelle scorse settimane sulla proposta del partito della Meloni sulle modifiche del regolamento della gestione dei canili

E a proposito di tensioni, nella seduta del consiglio comunale non è passata la sfiducia al vicepresidente del consiglio comunale Devid Maggiora della Lega, proposta dalle opposizioni. Atto respinto con 14 voti contrari, 13 favorevoli (servivano 17 voti, la maggioranza dei componenti dell’assemblea), 2 schede bianche e una nulla. 

Intanto i consiglieri di Forza Italia Lucia Dominici e Francesco Ferranti hanno presentato un atto di indirizzo sull’importanza dell’aeroporto San Francesco come hub regionale, al servizio anche del territorio di Terni. L’atto è stato sottoscritto anche dai consiglieri del Gruppo Misto Orsini, Pincardini, Musacchi e Rossi di Terni Civica. Il documento chiede alla giunta “di aprire un tavolo con la Regione Umbria, unitamente ai soggetti portatori di interessi al fine di creare le condizioni affinché l’Aeroporto San Francesco D’Assisi divenga a tutti gli effetti Aeroporto dell’Umbria, a servizio di tutto il territorio della nostra regione, anche oltre la sua governance”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale: frizioni Fdi-Lega sulla commissione sanità, Forza Italia fa da “collante”

TerniToday è in caricamento