rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

“Fiorini? Uno ‘sfornatore’ seriale di esposti e denunce sul nulla solo per far vedere che esiste”

Fratelli d’Italia all’attacco del consigliere comunale di Forza Centro dopo l’esposto presentato da quest’ultimo contro la presidente della seconda commissione di Palazzo Spada, Rita Pepegna

“Sostegno totale alla presidente della seconda commissione, Rita Pepegna, oggetto di un attacco ai limiti dell’intimidazione da parte del consigliere comunale Emanuele Fiorini”.

È quanto esprime il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia dopo l’annuncio della presentazione di un esposto contro Pepegna da parte del consigliere comunale di Forza Centro sul tema delle modifiche al regolamento comunale sul randagismo.

Quello di Fiorini viene definito da Fd’I come “un attacco che naturalmente non preoccupa né la diretta interessata né tantomeno il gruppo consiliare o il partito. L’unica cosa preoccupante è la presenza nelle istituzioni di soggetti come il consigliere Fiorini, che si rivolgono alla procura della Repubblica per accertare il reato di “richiesta pareri ed informazioni” di cui si sarebbe resa colpevole la presidente Pepegna”.

Gli esponenti del partito di Giorgia Meloni si dicono “consapevoli che il senso del ridicolo sia elemento sconosciuto allo sfornatore seriale di esposti e denunce sul nulla e come tutto ciò non sia altro che l’inutile tentativo di far percepire la sua esistenza”.

La nota si conclude sottolineando il fatto che “il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, unitamente a tutto il partito, certo della correttezza e della trasparenza nel proprio agire della presidente Rita Pepegna, non si farà intimidire dalle farneticazioni e dalle strumentalizzazioni di chicchessia e continuerà nel suo lavoro di costruzione di proposte atte a favorire una buona amministrazione per tutti i cittadini ternani”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Fiorini? Uno ‘sfornatore’ seriale di esposti e denunce sul nulla solo per far vedere che esiste”

TerniToday è in caricamento