rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

Consulta giovanile, gli eletti nella commissione: “Coinvolgere giovani generazioni è la via maestra da seguire"

Elezione a scrutinio segreto nel corso dell’ultimo consiglio comunale: eletti Francesco Pocaforza (Lega) ed Alessandro Gentiletti (Senso Civico) come membri effettivi

Una votazione a scrutinio segreto per l’elezione dei consiglieri comunali, deputati a partecipare alla commissione interna, volta ad individuare l’organo assembleare della consulta giovanile. Al termine della consultazione, tenutasi nella sala di Palazzo Spada, sono stati eletti Francesco Pocaforza (Lega) e Alessandro Gentiletti (Senso Civico) come membri effettivi. Contestualmente Michele Rossi (Terni Civica) e Paola Pincardini (misto) ricopriranno il ruolo di supplenti.

Come previsto dal regolamento della consulta la commissione, nominata dalla giunta comunale e composta da cinque membri tra i quali il dirigente dell’ufficio per le politiche giovanili, fissa i criteri per l’individuazione dei componenti dell'assemblea. Inoltre esamina ed accoglie le domande pervenute a seguito di avviso pubblico e, se necessario, procede al sorteggio e stila la graduatoria finale. Il regolamento prevede la partecipazione alle sedute della commissione di due consiglieri comunali, uno di maggioranza e uno di minoranza, che assistono senza diritto di voto e a titolo gratuito.

La maggioranza ha proposto Francesco Pocaforza come consigliere più giovane. Inoltre Michele Rossi in virtù della sua pregressa militanza all’interno dell’associazionismo giovanile. “La consulta è uno strumento importante e fondamentale – ha affermato Alessandro Gentiletti a margine della votazione - soprattutto in questo momento storico. Il coinvolgimento delle giovani generazioni nel delineare le politiche cittadine è la via maestra da seguire”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulta giovanile, gli eletti nella commissione: “Coinvolgere giovani generazioni è la via maestra da seguire"

TerniToday è in caricamento