Bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio per le vittime del Coronavirus

Domani a mezzogiorno l’iniziativa lanciata dall’Unione delle province italiane. Il presidente Lattanzi: invito i sindaci ad aderire. Latini: lutto per chi è morto, solidarietà alle comunità colpite

Bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio. Terni, l’Umbria e l’Italia si fermano per le vittime del Coronavirus.

Il presidente della Provincia di Terni e dell’Upi Umbria, Giampiero Lattanzi, ha scritto a tutti i sindaci della regione per invitarli a sostenere l’iniziativa in programma domani, 31 marzo, in ricordo delle vittime del Covid19. Il programma lanciato dal presidente dell’Upi nazionale, Michele De Pascale, prevede l’esposizione delle bandiere a mezz’asta fuori dai municipi e, alle 12, un minuto di silenzio da osservare davanti al comune indossando la fascia tricolore.

“Esorto i sindaci ad aderire – scrive Lattanzi – e a sollecitare anche i cittadini a fare lo stesso dalle proprie abitazioni. Sarà un momento di profonda unione che esprimerà il lutto di tutto il territorio e la vicinanza del Paese intero alle famiglie e ai cari delle vittime”.

Tra i primi ad aderire all’iniziativa, il sindaco di Terni, Leonardo Latini, che intende così manifestare solidarietà agli amministratori locali delle aree più colpite dall'epidemia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E così domattina Latini - come gli altri sindaci d'Italia che risponderanno all’appello - indossando la fascia tricolore, osserverà un minuto di silenzio davanti al municipio con la bandiera esposta a mezz’asta, in segno di lutto per tutti i morti causati dall'epidemia, in segno di solidarietà con le comunità che stanno pagando il prezzo più alto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento