menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Coronavirus, sostegno alle famiglie meno abbienti: la politica locale si esprime all’unanimità. Simonetti “Un ritardo di difficile spiegazione”

L’assessore al welfare Ceccotti: “Ringrazio le associazioni ed il terzo settore che hanno svolto un lavoro egregio”

Via libera alla variazione di bilancio, per ciò che concerne i fondi di solidarietà alimentare. La delibera è stata infatti approvata dal consiglio comunale che si è svolta da remoto, nel corso del pomeriggio di lunedì 21 dicembre. Come avevamo raccontato nei giorni scorsi si tratta della seconda tranche di contributi, legati al fondo di solidarietà alimentare, dall’ammontare di circa 653 mila euro. L’assemblea si è espressa favorevolmente all’unanimità.

Gli interventi durante il dibattito

Dopo la presentazione dell’atto affidato all’assessore al welfare Cristiano Ceccotti, è intervenuto Luca Simonetti del Movimento cinque stelle: “Ci troviamo a fare questa importante variazione di bilancio con un ritardo di difficile spiegazione. I soldi sono stati stanziati il 30 novembre. Ci stiamo ritrovando, senza fare un attacco all’assessore, proprio a ridosso le festività di Natale. Ci sono comuni che hanno già provveduto in tal senso. Ben vengano gli aiuti alle famiglie bisognose. Non è mia intenzione fare polemiche in questa fase pandemica con l'amministrazione” aggiunge Simonetti che annuncia il voto favorevole del gruppo consiliare: “Se decidiamo di collaborare non c’è nessuna polemica, rispetto a chi invece la fa in modo gratuito”.

Successivamente è stato il turno di Federico Brizi (Lega): “Ci troviamo di fronte ad una situazione di emergenza, sfociata in fragilità sociale e difficoltà. Bisogna dare atto dello sforzo enorme fatto delle associazioni e da questa amministrazione comunale, mettendo a sistema il tutto. E’ stata fornita un’assistenza nei confronti delle persone meno abbienti anche con un supporto morale. Superiamo le questioni di polemica politica e diamo il sostegno possibile a tutti i concittadini.” Il capogruppo di Senso Civico Alessandro Gentiletti ha sottolineato: “Le critiche dal Governo vengono fatte per scaricare le responsabilità di questa amministrazione. Alla senatrice Alessandrini ricordiamo che è stata eletta per dare voce alle istanze del territorio”.

Infine la precisazione dell’assessore Ceccotti: “La proposta di delibera porta la data del 2 dicembre, gli uffici si sono attivati il giorno prima. Gli uffici stanno definendo tutti gli aspetti che riguardano il portale. Ci sono innumerevoli avvisi e bandi che sono in essere. Non si può creare confusione tra i cittadini. Alcune tipologie di aiuti hanno la stessa portata, come il bonus regionale. Ringrazio le associazioni ed il terzo settore che hanno svolto un lavoro egregio”.

I DETTAGLI DELLE MISURE PREVISTE 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento