“Effetto sanitopoli”, in Regione si apre il valzer dei dirigenti: come cambia la mappa del potere

Via libera della giunta di Palazzo Donini alla rotazione dei vertici di alcune direzioni: Rossetti alla salute, Orlandi alla programmazione e Caporizzi all’organizzazione

Palazzo Donini

Lo tsunami si abbatte sui piani alti di Palazzo Donini. La giunta regionale ha infatti approvato questa mattina, 15 aprile, la rotazione ai vertici di alcune direzioni regionali ed una parziale redistribuzione delle competenze.

La direzione “salute, welfare, sviluppo economico, istruzione, università, diritto allo studio” è stata affidata a Luigi Rossetti; la direzione “programmazione” è stata affidata a Walter Orlandi; la direzione “organizzazione e risorse umane, finanziarie e strumentali, affari generali e rapporti con il Governo” è stata affidata a Lucio Caporizzi. Confermati nelle rispettive direzioni Alfiero Moretti, a quella del “governo del territorio, infrastrutture e protezione civile”, e Ciro Becchetti alla direzione “agricoltura, ambiente e cultura”.

Nel corso della stessa seduta, la giunta regionale ha dato mandato all’assessore Antonio Bartolini di predisporre la sospensione e la revoca degli atti assunti dall’esecutivo regionale relativi alla presa d’atto dei lavori delle Commissioni predisposte per la definizione della rosa dei nominativi per gli incarichi di direzione generale, nonché dell’elenco degli idonei per gli incarichi di direzione sanitaria e amministrativa presso le aziende sanitarie regionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento