Collestatte, Elena Proietti sui campetti: "Sono utilizzabili sessantaduemila euro"

L'assessore allo sport precisa dopo le sollecitazioni del Partito democratico: "Quel poco che è rimasto, lo utilizziamo"

elena proietti

Nella giornata di ieri il Partito democratico ha diffuso una nota in riferimento ai campetti in località Fontevecchia di Collestatte. All'interno veniva esplicitato quanto segue: “Chiediamo che l’assessore Proietti chiarisca, spiegando se i fondi per completare i lavori sono spariti, o se sia caduta semplicemente in una gaffe clamorosa che farebbe sperare Collestatte Paese di vedere presto il cantiere aperto".

"La precedente giunta di centrosinistra - sottolineavano dal Pd - ha infatti lasciato in bilancio 90mila euro per il completamento dell’opera (finanziata con delibera di consiglio comunale n° 236 del 2016, tuttora pubblicata sul sito internet del Comune) oltre a circa 35mila euro del ribasso d’asta per i lavori precedentemente svolti, per un totale di 125mila euro”. 

L'assessore Elena Proietti specifica: "Nel mio intervento parlavo di campetti dismessi in generale, non nello specifico dove invece facevo riferimento a fondi del comune. Gli unici scippi - sottolinea l'assessore allo sport - sono stati fatti dal Pd ed il bilancio ne è facile conoscenza a tutti. Grazie a loro sono stati lasciati solo debiti. Tuttavia, quel poco che hanno lasciato lo stiamo utilizzando e a tal proposito l'importo corretto è di 62mila euro che verrà al più presto utilizzato, come accaduto per il palazzetto dello sport di via Di Vittorio ed il ciclopattinodromo Perona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento