rotate-mobile
Politica

Le urne sono ancora chiuse, ma quattro comuni ternani hanno già un nuovo sindaco (o quasi)

Liste uniche ad Arrone, Ficulle, Lugnano in Teverina e Monteleone d’Orvieto: superato lo “scoglio” dell’affluenza, ma adesso per la conferma bisognerà contare i voti. Ecco cosa dice la legge

Arrone, Ficulle, Lugnano in Teverina e Monteleone d’Orvieto hanno già quasi un nuovo sindaco, anche se le urne per le Amministrative sono ancora chiuse visto che lo spoglio inizierà domani pomeriggio, 10 giugno, alle 14. I candidati unici di questi quattro comuni hanno già però sconfitto l’avversario principale di questa tornata elettorale: l’affluenza. Ora, in base a quanto dispone la legge, bisognerà però contare comunque i voti e verificare che ogni candidato abbia conquistato almeno la metà dei voti espressi.

L’articolo 4 del Testo unico sull’ordinamento degli enti locali – Tuel - in deroga all’articolo 71, comma 10, dice che “per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale nei comuni sino a 15mila abitanti, ove sia stata ammessa e votata una sola lista, sono eletti tutti i candidati compresi nella lista e il candidato a sindaco collegato, purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti e il numero dei votanti non sia stato inferiore al 40 per cento degli elettori iscritti nelle liste elettorali del Comune”. Ossia, l’affluenza alle urne non dovrà essere più bassa del 40 per cento e almeno la metà di questi elettori dovrà garantire la propria preferenza al candidato. In base ai dati dell’affluenza, alle 19 di oggi - 9 giugno - in tutti questi comuni l'affluenza è stata comunque superiore al 50% degli aventi diritto.

Quindi Fabio Di Gioia (Arrone oggi), Gian Luigi Maravalle (CambiaMenti, sindaco uscente di Ficulle), Alessandro Dimiziani (Uniti per unire Lugnano) e Paolo Garofani (Monteleone attiva) hanno già indosso la fascia tricolore, a meno che dalle urne non esca qualche sorpresa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le urne sono ancora chiuse, ma quattro comuni ternani hanno già un nuovo sindaco (o quasi)

TerniToday è in caricamento