rotate-mobile
Politica

Elezioni Europee, Francesca Arca vince la sfida tra i candidati ternani: il territorio a digiuno di rappresentanza

Cinque i candidati ternani che si sono presentati nelle liste. Nessuno di questi ha acquisito il pass per Bruxelles

Un risultato complessivamente positivo, seppur vanificato dalla mancata acquisizione del biglietto per Bruxelles. I cinque candidati ternani, inseriti nelle rispettive liste delle Elezioni Europee - circoscrizione Italia  centrale - hanno tutti superato la soglia delle mille preferenze. Nessuno di questi però verrà eletto anche se occorre aspettare gli ultimi aggiornamenti del portale Eligendo e le successive proclamazioni.

Andando nel dettaglio vince lo speciale ‘derby’ Francesca Arca. Inserita nella lista di Alleanza Verdi e Sinistra ha ottenuto 4383 voti, di questi 790 in Umbria e 382 nella provincia di Terni. Al secondo posto Valeria Alessandrini, capace di conquistare 3497 preferenze nella lista della Lega, di queste 2259 in Umbria e 1188 nella provincia di Terni. A pochissima distanza Valentina Pococacio del Movimento cinque stelle. A fronte di 3196 voti complessivi, nella circoscrizione centro, è riuscita ad ottenere 2206 voti in Umbria e 1122 nella provincia di Terni. Sempre nella Lega Antonio Tacconi ha intercettato 2204 voti (770 in Umbria e 496 nella provincia di Terni). Infine Paola Pincardini di Alternativa popolare con 1307 voti globali, di questi 1098 in Umbria e 1010 nel territorio ternano.

Due i candidati umbri che siederanno sugli scranni del Parlamento Europeo: Marco Squarta di Fratelli d’Italia e Camilla Laureti del Partito democratico. Una rappresentanza regionale dunque assicurata dalle decine di migliaia di preferenze che sono riusciti ad intercettare. L’esponente del partito di Giorgia Meloni è arrivato terzo nella circoscrizione centrale grazie ai 54.206 voti. Per Camilla Laureti quinto posto assoluto ed un numero di preferenze pari a 61.662.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Europee, Francesca Arca vince la sfida tra i candidati ternani: il territorio a digiuno di rappresentanza

TerniToday è in caricamento