rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Politica Narni

Inaugurazioni “spot” pre-elettorali, la polemica: “Fumo negli occhi dei cittadini, al palo tante opere incompiute”

Narni, intervento di Sergio Bruschini (Forza Italia): “Un comportamento vecchio come il cucco, è palese che la giunta abbia atteso gli ultimi scampoli del suo mandato per interventi che aspettavano da tempo”

Non riesce a digerire “le continue inaugurazioni di opere che sta facendo in questo periodo pre-elettorale il Comune di Narni”. 

È Sergio Bruschini (Forza Italia) a sottolineare “un comportamento vecchio come il cucco, utilizzato dagli amministratori per gettare fumo negli occhi dei cittadini. A Narni - afferma Bruschini - con l’inizio della campagna elettorale è partito il cosiddetto ‘effetto ruspa’. Si tratta di propagandare, da parte dei nostri amministratori, tutta una serie di lavori ed interventi realizzati negli ultimi giorni o in procinto di partire. Lavori che attendevano da lungo tempo di essere realizzati ma che, guarda caso, vanno a compimento solo in queste ultime settimane di campagna elettorale. La cosa, se da un lato può far piacere ai cittadini, dall’altra li fa arrabbiare, perché è palese che la giunta abbia atteso gli ultimi scampoli del suo mandato per mettere mano ad interventi che aspettavano da lungo tempo di essere realizzati, o per annunciare l’imminente inizio di altri”.

“Da parte nostra prosegue l’esponente azzurro - vogliamo ricordare al Comune che, a margine di qualche inaugurazione-spot, ci sono decine di ‘incompiute’ che aspettano da anni di essere realizzate. Ne cito un paio che riguardano la periferia e chiedo allora a sindaco ed assessori uscenti, che fine abbiano fatto due importantissimi interventi riguardanti la zona di Ponte San Lorenzo. Mi riferisco alla realizzazione dei collettori fognari delle acque bianche, un intervento necessario al fine di prevenire i problemi che si verificano in occasione degli eventi meteorici. L’impianto fognario delle acque bianche non è separato da quelle nere, cosicché si verificano frequenti tracimazioni della fogna che provocano grossi problemi di natura igienica. Il progetto, che presuppone un mutuo di 100mila euro da parte dell’amministrazione comunale almeno nel primo stralcio, viene di volta in volta posticipato negli anni. Sempre a Ponte San Lorenzo, sono curioso di sapere che fine ha fatto il progetto riguardante la realizzazione di una nuova strada di accesso che dalla Flaminia permette di entrare nella frazione. Stiamo parlando di uno svincolo che da decenni aspetta di essere messo in sicurezza; sono stati presentati progetti, fatte iniziative pubbliche, sono sorti dei comitati, ma di passare dalle parole ai fatti non se ne parla”.

“Questi sono solo due esempi, ma ne ho tanti altri da ‘ricordare’ ai nostri amministratori. Lo farò, da qui al 12 giugno, ogni volta che vedrò qualche assessore farsi bello con delle inaugurazioni-spot messe in piedi con l’unico scopo di catturare consensi alle prossime elezioni. Loro ‘inaugurano’ ed io gli ricorderò le tante, troppe, opere incompiute che aspettano da tempo immemorabili di essere realizzate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurazioni “spot” pre-elettorali, la polemica: “Fumo negli occhi dei cittadini, al palo tante opere incompiute”

TerniToday è in caricamento