rotate-mobile
Politica Narni

Elezioni a Narni, avvio al veleno per la campagna elettorale: strappato il manifesto del candidato sindaco

Succede nella zona di Santa Lucia, la denuncia delle forze di centrodestra: “C’è chi teme la partecipazione o peggio ha intenzione di intimorirci, ma il risultato sarà l’opposto”

Avvio al “veleno” per la campagna elettorale di Narni. La denuncia arriva dalla coalizione di centrodestra che sostiene la candidatura a sindaco di Cecilia Cari che racconta come “il manifesto della nostra candidata a sindaco, appena affisso nei pressi del bivio di Santa Lucia” sia stato “strappato”.

“Dato che altre affissioni - lì già da tempo - non sono state intaccate – dicono dal centrodestra - evidentemente c’è chi teme la partecipazione o peggio ha intenzione di intimorirci: a costoro diciamo che il risultato sarà l’opposto”.

“Non lasceremo inquinare la campagna da questi episodi: facendo così – rilanciano - ci avete spronato ad essere ancora più determinati, convinti, oggi più di ieri di come questa città abbia veramente bisogno del coraggio di cambiare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Narni, avvio al veleno per la campagna elettorale: strappato il manifesto del candidato sindaco

TerniToday è in caricamento