rotate-mobile
Politica Narni

Elezioni a Narni, Lorenzo Lucarelli vince le primarie del centrosinistra: sarà sfida a due con Cecilia Cari

Poco meno di 1.800 persone ai seggi, l’assessore dem incassa 1.340 preferenze e batte Marco Mercuri, espressione del Partito socialista

Lorenzo Lucarelli vince le primarie a Narni: l’attuale assessore della giunta guidata da Francesco De Rebotti guiderà il campo largo del centrosinistra alle elezioni amministrative di giugno nella sfida con la candidata del centrodestra, Cecilia Cari. Sono stati 1.766 i votanti nei 15 i seggi allestiti, rimasti aperti dalle 8 alle 20 grazie al contributo di oltre 100 volontari: 1.340 le preferenze per l’assessore dem, 420 quelle per il socialista Marco Mercuri.

“È stata una giornata di festa per la democrazia, per la città, per il centrosinistra e per il Pd” sottolinea il segretario provinciale Pd, Fabrizio Bellini, che aggiunge: “La partecipazione è stata ampia e incoraggiante e ci conforta rispetto all’equilibrio e alla correttezza del percorso di grande apertura e responsabilità che si è voluto costruire a Narni. Ora, con Lucarelli, saremo al lavoro perché i contenuti e i progetti rimangano al centro e soprattutto perché da domani si rafforzi l’unità d’intenti della coalizione e del civismo che si riconosce nei valori del centrosinistra per dare a Narni il domani che merita”.

“Per la prima volta abbiamo organizzato e celebrato le primarie per la scelta del candidato sindaco - spiega il segretario Pd di Narni, Fabio Svizzeretto. Le abbiamo volute e le abbiamo organizzate con impegno e spirito costruttivo, certi che nelle occasioni di partecipazione si rafforzino le ragioni dello stare insieme. Abbiamo lavorato per riattivare una rete, politica e civica, di impegno e di elaborazione e la bella affluenza di oggi ci dà ragione delle nostre scelte. Con Lorenzo Lucarelli, insieme a tutta la coalizione, siamo impegnati perché le idee camminino insieme alle persone, nel solco dell’apertura e della partecipazione”.

“Con le primarie di oggi - sottolinea il segretario regionale Tommaso Bori - il Partito democratico a Narni si è fatto laboratorio di un percorso aperto e plurale che tiene insieme una colazione che va dal Movimento 5 Stelle ai Socialisti, passando per le realtà del civismo, in cui il Pd è architrave. Obiettivo: cementare il campo largo elaborato dal segretario nazionale Letta. A Narni abbiamo dimostrato grande generosità, responsabilità, spirito di condivisione e attenzione all’esigenza di premettere valori comuni e progetto alle ambizioni personali di ciascuno. È il modello che ci consente di aprirci alla realtà del territorio e di mettere insieme idee e impegno per il futuro. Da oggi saremo tutti insieme per investire sulla città con ambizione e sguardo lungo”.

“Si è trattato di una straordinaria prova di partecipazione democratica e popolare resa possibile, per la prima volta a Narni, dall’impegno diretto del Psi e dal generoso contributo di Marco Mercuri – commenta Federico Novelli, segretario regionale dei Socialisti - La nostra scelta di metterci in gioco ha consentito ai cittadini di potersi confrontare direttamente, di lavorare insieme alla costruzione di un percorso comune di elaborazione politica e programmatica, di scegliere la persona che lo dovrà guidare. Grazie a Marco ed al Psi di Narni che, ancora una volta, hanno confermato, col risultato ottenuto e con una proposta politica originale e coraggiosa, di essere una forza politica determinante all’affermazione della coalizione di centrosinistra”.

“Nessuna forza è autosufficiente – prosegue Novelli - Grazie ai cittadini che ci hanno sostenuto. Grazie al Pd ed a tutte le altre forze politiche della coalizione che, con maturità e lungimiranza, hanno saputo imboccare la strada dell’apertura alla città. Grazie e in bocca al lupo a Lorenzo Lucarelli cui, con equilibrio ed attenzione al pluralismo, spetterà la valorizzazione della ricchezza politica culturale che nasce dal confronto e dalla contaminazione tra le forze politiche, unica via per offrire alla città una proposta amministrativa veramente innovativa ed all’altezza della complessa stagione che stiamo vivendo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Narni, Lorenzo Lucarelli vince le primarie del centrosinistra: sarà sfida a due con Cecilia Cari

TerniToday è in caricamento