rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Politica

Tra sorprese e conferme, chi sono i candidati “ternani” a caccia di un seggio in Parlamento

Elezioni 2022, dalle urne di settembre usciranno 6 deputati e 3 senatori per l’Umbria. Dai Fratelli d’Italia al Terzo polo, chi c’è in campo

Di sicuro, saranno di meno. La legge elettorale con cui si andrà a votare introduce il taglio dei parlamentari che da 945 diventano 600. E per l’Umbria questo significa passare da 16 a 9 rappresentanti del territorio fra camera e senato. Per sapere però chi saranno gli umbri – o i “paracadutati” in Umbria – a conquistarsi un seggio in parlamento, bisognerà aspettare l’esito delle urne, che stando però ai sondaggi sembra portare ad un bel bottino per il centrodestra. Vedremo.

Intanto, una carrellata di chi saranno i “ternani” in corsa per un seggio. Tra conferme di parlamentari uscenti (come (Nevi, Grimani o Alessandrini) e “sorprese”, come il ritorno alla politica attiva di Andrea Liberati, ex consigliere regionale del Movimento 5 Stelle. Ricordando, per inciso, che per presentare le liste dei candidati alla corte d'appello di Perugia c'è tempo fino alle 20 di oggi, 22 agosto

Come si vota

Al voto si andrà con il Rosatellum e con i collegi ridisegnati a fine 2020 dopo la riduzione del numero dei parlamentari che porta da 630 a 400 deputati e da 315 a 200 senatori. Riduzione che in Umbria significa eleggere 9 parlamentari e non 16. I collegi uninominali, quelli che vengono assegnati con il sistema maggioritario, sono 221 (147 alla camera e 74 al senato) mentre quelli plurinominali sono 367 di cui 245 alla camera e 122 al senato. A questi vanno aggiunti i 12 collegi riservati a deputati e senatori eletti all’estero (8 alla camera e 4 al senato).

Per quanto riguarda l’Umbria, partendo dalla camera i collegi dell’uninominale passano da 3 a 2: Umbria 1 (Perugino, parte della fascia appenninica, Alto Tevere, Assisano e parte del Trasimeno) e Umbria 2 (Ternano e comuni come Castiglione, Paciano, Panicale, Piegaro e Città della Pieve). Stesso assetto territoriale per il plurinominale. Per quanto riguarda il senato, invece, ci sarà un unico collegio che servirà ad eleggere i 3 senatori che spettano all’Umbria.

Così nel centrodestra

Collegio uninominale Camera Umbria 2 (Terni) Raffaele Nevi, deputato uscente di Forza Italia; capolista al plurinominale della Camera per la Lega Valeria Alessandrini, senatrice uscente; quarta in lista alla camera dei deputati per Fratelli d’Italia, Eleonora Pace, attuale consigliera regionale; collegio proporzionale camera Terni, Federico Brizi.

Il centrosinistra

Collegio uninominale camera Umbria 2 (Terni, Spoleto e Foligno) Francesco De Rebotti, ex sindaco di Narni; collegio uninominale senato Federico Novelli, segretario regionale Psi. Capolista al plurinominale camera dei deputati Anna Ascani, deputata uscente, dietro di lei Pierluigi Spinelli, segretario Pd Terni; capolista al plurinominale senato Valter Verini, deputato uscente, dietro di lui Manuela Pasquino, consigliere comunale a Fabro.

M5S

Collegio uninominale senato Federico Pasculli, capogruppo in consiglio comunale a Terni; capolista al plurinominale camera dei deputati Emma Pavanelli, senatrice uscente. Dietro di lei Andrea Liberati, ex consigliere regionale ternano e Angelica Trenta. Collegio uninominale camera Terni, Alessandra Ruffini.

Terzo polo

Collegio uninominale camera Umbria 2 (Terni, Spoleto e Foligno) Franco Barbabella, ex sindaco di Orvieto; capolista al plurinominale senato Leonardo Grimani, senatore uscente e già sindaco di San Gemini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra sorprese e conferme, chi sono i candidati “ternani” a caccia di un seggio in Parlamento

TerniToday è in caricamento