rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Politica

Pochi manifesti, la campagna elettorale si sposta (un po’) sui social: come spendono i candidati “ternani”

I dati delle inserzioni su facebook “incoronano” Raffaele Nevi (Forza Italia). Ma non tramontano le “ripicche” sugli spazi elettorali

“Piazze piene, urne vuote”. Ma cosa direbbe oggi Pietro Nenni, storico leader socialista, guardandosi intorno in questi ultimi giorni di campagna elettorale? Pochi i manifesti elettorali affissi lungo le strade di Terni, il tradizionale “santino” lascia (un po’) di spazio ai social dove i candidati investono parte dei fondi destinati alla campagna elettorale in vista dell’appuntamento di domenica 25 settembre.

Per capire un po’ il fenomeno, Facebook mette a disposizione una libreria di informazioni accessibili (a questo link) relative a “dati per le inserzioni su temi sociali, elezioni o politica”. Attraverso il motore di ricerca si possono visualizzare “gli importi totali di spesa complessivi e la spesa in base a inserzionisti specifici e alla posizione geografica. Questo report pubblicamente accessibile – spiega Meta - fa parte dell'impegno di Meta per aumentare la trasparenza nella pubblicità”.

In base alle informazioni disponibili, ad avere investito più soldi negli ultimi 7 giorni (11-17 settembre 2022) è Raffaele Nevi (Forza Italia) con 578 euro, seguito da Luca Briziarelli (Lega) 189 euro, Emma Pavanelli (M5S) 89 euro e poi dai ternani Valeria Alessandrini (Lega) 21 euro e Pierluigi Spinelli (Pd) 20 euro. Conto a zero per Eleonora Pace (Fd’I) candidata in Umbria e in un collegio della Campania per la Camera.

manifesti elettorali terni-2Alla campagna “social”, i candidati accompagnano ovviamente gli incontri pubblici e qualcuno ancora si affida pure ai manifesti tradizionali. Con gli spazi elettorali che ospitano le solite “ripicche”. Da quelle davvero incomprensibili di chi strappa i manifesti altrui, a chi “invade” gli spazi destinati agli altri. Con tanto di denuncia più foto. Via social.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pochi manifesti, la campagna elettorale si sposta (un po’) sui social: come spendono i candidati “ternani”

TerniToday è in caricamento