rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Politica

Elezioni regionali in Umbria, inizia il ‘toto’ nomi: i possibili candidati di Terni e provincia

Girandola di nomi a circa dieci mesi dalla consultazione elettorale per il rinnovo del consiglio regionale

Una tornata elettore che si avvicina per il rinnovo del consiglio regionale. Alla fine del mese di novembre, massimo inizio dicembre, la Regione Umbria tornerà al voto. Come anticipato nei giorni scorsi il cuore verde d’Italia non potrà rientrare nel possibile accorpamento di inizio giugno, poiché la precedente consultazione si è tenuta nel novembre 2019. Pertanto non è possibile andare a ritroso di cinque mesi per fissare la nuova data delle elezioni.

La politica regionale si sta già muovendo, secondo le direttive del nazionale. Il centrodestra conferma Donatella Tesei, governatrice uscente, anche a seguito dell’effetto ‘domino’ proveniente dalle altre regioni interessate dal voto. Da valutare il numero di liste anche se, è pacifico sottolinearlo, saranno naturalmente della contesa Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia. La forza trainante, nel territorio ternano, potrebbe presentare Marco Celestino Cecconi ed Elena Proietti che hanno ottenuto un risultato rilevante alle recenti amministrative oltre che confermare Eleonora Pace e l’assessore Paola Agabiti, appena entrata nel partito di Giorgia Meloni. Sempre sulla scia dei risultati della consultazione del maggio 2023 anche Forza Italia e Lega dovrebbero puntare sugli esponenti che hanno coagulato il maggior numero di consensi. Inoltre si potrebbe aggiungere anche Valeria Alessandrini, reduce dall’esperienza in Senato.

La novità delle prossime regionali è rappresentata dal Campo largo. Più nello specifico Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Alleanza Verdi Sinistra, Psi e movimenti civici. Ancora non è stata annunciata la candidatura a presidente della regione. Andando a monitorare le singole liste per il Pd si preannuncia un ringiovanimento sotto il profilo anagrafico. Il territorio ternano dovrebbe essere rappresentato da ‘Mr preferenze’ ossia Francesco Filipponi, unico a salire sopra quota 1000 in città e pertanto potenziale candidato forte dei Dem insieme a Francesca Malafoglia. Inoltre il sindaco di Baschi Damiano Bernardini, il vicesindaco di Narni Alessia Quondam e Benedetta Baiocco possibile soluzione in rappresentanza dell’area della ‘Centrale Umbra’. Tutto ciò naturalmente, sempre scrivendo al condizionale.

Il Movimento cinque stelle non potrà contare sull’apporto di Thomas De Luca. Pertanto ci saranno da valutare diversi aspetti sui quali ragionare, prima di sciogliere le riserve. Al timone della lista del Psi ci dovrebbe essere Federico Novelli mentre Francesca Arca e Federica Porfidi per Alleanza Verdi Sinistra.  

Infine la ‘novità’ Alternativa Popolare che scende in campo, dopo il successo ottenuto da Stefano Bandecchi alle ultime amministrative. A supportare Riccardo Corridore i componenti della giunta comunale ovverosia Viviana Altamura, Stefania Renzi, Mascia Aniello, Marco Schenardi, Giovanni Maggi, Michela Bordoni e Marco Iapadre. La strada da percorrere è ancora lunga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali in Umbria, inizia il ‘toto’ nomi: i possibili candidati di Terni e provincia

TerniToday è in caricamento