rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Politica

Elezioni a Terni, Bandecchi: Alternativa popolare ci sarà, ma non sono io il candidato sindaco

“Anche Berlusconi venne rifiutato, per questo fondò un partito”, il messaggio del presidente della Ternana: “Abbandonare? Non si può essere più stupidi, voglio portare la squadra in serie A”

“Anche Berlusconi venne rifiutato, per questo fondò un partito. Tra tutti, riuscì a parlare seriamente solo con La Malfa, ma poi capì che doveva fare da solo. Intanto, Alternativa Popolare appoggerà Nevi e sicuramente avrà una sua lista per il sindaco a Terni. Ma non sarò io il candidato sindaco, perché ho ambizioni più alte”.

Da radio Instagram arriva l’ultimo videomessaggio di Stefano Bandecchi, presidente della Ternana, che come spesso accade riserva un bel po’ di sorprese. L’imprenditore, che è anche segretario nazionale di Alternativa Popolare – partito nato dalle ceneri del Nuovo centrodestra – ha tempo addietro annunciato di voler smettere di parlare di calcio via social. Economia e politica sono dunque diventati i temi principali del suo canale.

Prima la mancata candidatura per le elezioni del 25 settembre con il terzo polo, generata dal “gran rifiuto” di Calenda che ha definito Bandecchi “fascista” e poi il nodo “infrastrutture” che diventa centrale per la Ternana: “Senza una casa, andare in serie A sarebbe disastroso”.

Video, quest’ultimo, che deve avere innescato più di una reazione visto che è proprio a qualcuna di queste che si rivolge l’attacco del video di Bandecchi: “Sto per abbandonare la Ternana? Non si può essere più stupidi. Io voglio portare la Ternana dove è già stata”, dice il presidente mettendo nel mirino la seria A e – soprattutto – “rasserenando” tutti “i perugini e anche qualche ternano”, a dimostrazione forse di avere “intercettato” qualche ostacolo sulla strada del progetto stadio-clinica.

“A me piace possedere le cose, creare le cose. Pochi altri sono intelligenti come me” con la capacità di “partire da spiritualità, verità, giustizia per creare una comunità”, dice il patron senza nascondere la sua “grande vanità” e sottolineando ancora i concetti di “spiritualità, arte e bellezza”.

E infine la politica: il treno “perduto” per il parlamento non scoraggia Bandecchi. Intanto, “Alternativa Popolare appoggerà Nevi (Raffaele, parlamentare uscente di Forza Italia, candidato alla camera nel collegio uninominale 1 Umbria sud) e poi “sicuramente sarà presente alle elezioni nel Lazio e anche per il sindaco a Terni, ma non sarò io il candidato, perché ho ambizioni più alte”.

Per scoprirle, bisogna attendere i prossimi video. “So come si fa a vincere e non siamo in tanti a saperlo. Soltanto Dio può fermarmi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Terni, Bandecchi: Alternativa popolare ci sarà, ma non sono io il candidato sindaco

TerniToday è in caricamento