Comune di Terni, nuovo scontro dopo la bagarre sui buoni spesa: “Intollerabili minacce di rastrellamenti”

Coda polemica dopo il botta e risposta tra maggioranza ed opposizione sui buoni spesa da assegnare alle famiglie ternane in difficoltà

comune di Terni

Un messaggio social scatena una nuova bagarre e rinfocola le polemiche, già notte, tra maggioranza ed opposizione. Ieri pomeriggio i gruppi consiliari di minoranza avevano diffuso un comunicato dopo la riunione congiunta – in videoconferenza - per confrontarsi e condividere le misure, per affrontare l'emergenza sanitaria ed economica. Una nota che non è affatto piaciuta ai capigruppo di maggioranza i quali hanno stigmatizzato un comportamento definito: “strumentale e politicamente scorretto”. Successivamente c’è stata una ulteriore postilla di chiarimento prima del post social che ha alimentato nuove polemiche. Lo spiega Thomas De Luca, consigliere regionale del Movimento cinque stelle

“Succede in Umbria – scrive Thomas De Luca consigliere regionale del Movimento cinque stelle - dove i consiglieri comunali d'opposizione nel Comune di Terni vengono amichevolmente minacciati di rastrellamenti casa per casa. Minacce inaccettabili – afferma De Luca - che richiedono una netta e inequivocabile presa di distanza da parte delle forze politiche di centrodestra.
Un esponente di Fratelli d'Italia, da quanto risulta dal sito internet membro dell'Assemblea nazionale del Partito di Giorgia Meloni, ha pubblicamente espresso la volontà di andare a "trovare" (virgolettato) casa per casa i consiglieri comunali d'opposizione rei di aver esclusivamente rilanciato le loro proposte tramite stampa sull'emergenza Covid19. Ci troviamo di fronte a pericolosi sintomi di tendenze antidemocratiche e linguaggio violento, intollerabili all'interno di un sistema democratico. Ci aspettiamo che gli altri vertici del Partito si dissocino pubblicamente da queste minacce. Esprimo piena solidarietà a nome del M5s Umbria – chiosa De Luca - ai consiglieri comunali di Terni vittime di queste azioni”.

Alessandro Gentiletti: “Non abbiamo paura”

Il capogruppo di Senso Civico Alessandro Gentiletti afferma: “Grazie a chi sta scrivendo e chiamando. Non abbiamo paura noi e non deve averne nessuno: chi minaccia di venirci a prendere "casa per casa" al momento giusto, solo perché facciamo il nostro dovere, non ci intimorisce. Continueremo a proporre, controllare e protestare, dando voce a tutti coloro che voce non hanno e alla città. Aspettiamo di conoscere con ansia i bandi e gli avvisi per l'erogazione dei fondi per l'emergenza alimentare: presto che è tardi”

Articolo 1: "Solidarietà ai consiglieri comunali di minoranza"

"Le dichiarazioni gravi di un esponente politico di Fratelli d’Italia contro i consiglieri comunali di minoranza sono da stigmatizzare in modo netto e inderogabile. Siamo democratici, antifascisti e rispediamo al mittente ogni tentativo di prevaricazione e intimidazione. Per questo, resteremo qua a difendere i nostri valori con tutti coloro che vorranno esserci. Esprimiamo pertanto pieno sostegno ai consiglieri di minoranza auspicando che con sempre più forza e determinazione continuino a svolgere il loro lavoro nell’interesse dei ternani. Attendiamo - chiosano nella nota - anche una risposta politica vera da parte del Sindaco e della maggioranza al fine di ripristinare un corretto e democratico rapporto con le minoranze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento