rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Eurovision Song Contest, anche Terni protagonista. La Lega: «Città esce dall’anonimato»

Il gruppo consiliare del Carroccio fa il punto sulle diverse iniziative che hanno rilanciato la Città dell’acciaio

“Terni esce dall’anonimato in cui la sinistra per troppi anni l’aveva confinata ed ottiene una visibilità mondiale”. Così la nota della Lega Terni, dopo che nel corso dell’Eurovision Song Contest in programma a Torino e trasmesso in diretta in tutto il mondo, lo spot della Cascata delle Marmore di Terni associato alla cantante Armenia, è stato visto da oltre 200 milioni di persone. 

“Una visibilità straordinaria, senza precedenti, che sicuramente si concretizzerà con un importante afflusso di turisti e visitatori, verso un sito che, in termini di presenze, sta abbattendo ogni record anche rispetto ai livelli pre covid. Come dimenticare poi l’opportunità che la città di Terni ha avuto in occasione del capodanno Rai, andato in onda in diretta su Rai 1 e seguito da milioni di telespettatori, non solo in Italia ma anche in altri paesi d’Europa e del mondo. Ricordiamo anche in quella occasione le critiche vuote che si sono alzate da sinistra, da parte di chi ha dimostrato, ancora una volta, di non voler bene alla sua città”.

“Le politiche di rilancio del turismo e dell’immagine del nostro territorio - continuano dal Carroccio - sono il segno tangibile di una visione strategica e lungimirante della regione Umbria a trazione centrodestra e del  Comune di Terni che, grazie alla giunta Latini ha saputo valorizzare le potenzialità, le peculiarità e le bellezze della nostra città. Tanti gli esempi e le iniziative, dalle più significative alle più piccole, che hanno permesso, e stanno permettendo, al ‘brand Terni’ di girare l’Europa. Una valorizzazione della città che passa anche attraverso  investimenti  mirati su sport, cultura, rigenerazione urbana e progetti all’avanguardia: su tutti l’organizzazione dei mondiali di Scherma Paralimpica in programma nel 2023 ed altri eventi sportivi di livello nazionale ed internazionale, il rilancio di San Valentino a livello internazionale con mostre e promozione adeguata,  il progetto green degli autobus ad idrogeno finito su molte riviste europee e la vittoria del Bando Borghi del Pnrr che permetterà al Progetto Cesi di ricevere un finanziamento di 20 milioni di euro, di cui ha parlato in maniera accurata anche un magazine finlandese. Non dimenticando poi le piccole cose che comunque esaltano Terni e le sue peculiarità: il  barattolo della Nutella che raffigura la Cascata delle Marmore, il Monopoly con le immagini del Lago di Piediluco oppure gli articoli usciti su ‘Repubblica’ relativi alle eccellenze gastronomiche ternane come il pampepato (da poco insignito del marchio Dop) e la pizza di Elio, o le tipiche ciriole alla ternana celebrate dall’ambasciata italiana nel Regno Unito”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eurovision Song Contest, anche Terni protagonista. La Lega: «Città esce dall’anonimato»

TerniToday è in caricamento