rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica

Permessi Ztl, la proposta: “Quelli dei ternani siano validi in tutta Italia”

Forza Italia lancia l’idea con un atto di indirizzo: “I titolari potrebbero spostarsi liberamente in città diverse da quella di residenza senza timore di essere multati”

"L'amministrazione comunale si attivi per far trascrivere  nella piattaforma nazionale appositamente dedicata tutte le autorizzazioni per accesso disabili alla Ztl, in maniera tale che queste possano valere per tutto il territorio nazionale". Lo chiede il gruppo consigliare di Forza Italia che ha presentato un atto di indirizzo alla giunta Latini. 

"La sperimentazione relativa alla creazione della banca dati nazionale dei contrassegni relativi ai permessi invalidi è terminata - scrivono i consiglieri di Fi -  ora spetta a ciascun  comune in Italia inserire nella piattaforma dedicata il proprio elenco contenente i nominativi degli aventi diritto  con i relativi permessi rilasciati. Considerato che i titolari del contrassegno, grazie all’utilizzo di tale piattaforma, potrebbero spostarsi liberamente in città diverse da quella di residenza senza timore di essere multati per essere entrati in una ZTL, non avendo preventivamente comunicato l’ingresso al locale comando di polizia. Ciò rappresenterebbe quindi un beneficio concreto per semplificare e migliorare la vita delle persone con disabilità per i loro spostamenti. Una volta inserito il permesso nella piattaforma informatica , il titolare del contrassegno potrà gestirlo mediante applicazione IO,visualizzando i veicoli a lui associati, e, se necessario, modificando i dati inseriti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Permessi Ztl, la proposta: “Quelli dei ternani siano validi in tutta Italia”

TerniToday è in caricamento