Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

Sergio Armillei nello staff sanità della Regione Umbria: “Rilanciare l’ospedale di Terni”

Incarico per il medico e vicesegretario comunale della Lega: “C’è l’esigenza di poter intervenire con particolare riguardo all’integrazione dell’azienda ospedaliera Santa Maria con il territorio relativo alla Asl 2”

Potenziare la sanità ternana e porre in essere tutte le strategie necessarie al rilancio dell’ospedale Santa Maria di Terni, del pronto soccorso e dei servizi sanitari del territorio a vantaggio dei pazienti. Con queste premesse, il vicesegretario comunale Lega Terni, Sergio Armillei, professionista in ambito sanitario, fino allo scorso primo dicembre medico chirurgo all’interno del reparto di ortopedia dell’ospedale Santa Maria di Terni, ha ricevuto con delibera di giunta, dalla direzione regionale salute e welfare della Regione Umbria, l’incarico di lavoro autonomo a titolo gratuito a supporto delle attività del servizio pianificazione, programmazione e controllo strategico del servizio sanitario regionale, in considerazione della sua “elevata qualificazione e specializzazione”.

Sergio Armillei lavorerà al fianco dell’assessore regionale Luca Coletto e del direttore Massimo D’Angelo e si occuperà di “Supporto di competenze clinico-sanitarie alla direzione regionale salute e welfare relativamente alla redazione di atti di programmazione generale e strategica” e di “Supporto di competenze clinico-sanitarie alla direzione regionale salute e welfare relativamente alla programmazione e monitoraggio delle attività di integrazione ospedale e territorio delle Aziende sanitarie regionali previste dall’attuale fase programmatoria”.

“L’incarico affidatomi è scaturito dall’esigenza di poter intervenire attraverso una maggiore presenza relativamente alle problematiche sanitarie con particolare riguardo all’integrazione dell’azienda ospedaliera di Terni con il territorio relativo alla Asl 2 – spiega Armillei – La programmazione e il monitoraggio delle attività di integrazione ospedale e territorio delle aziende sanitarie regionali sono previste dall’attuale fase programmatoria regionale. Si è reso quindi necessario il supporto di ulteriori competenze clinico-sanitarie relativamente alla redazione di atti di programmazione generale e strategica nell'ottica di una azione specifica nell'ambito della sanità locale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sergio Armillei nello staff sanità della Regione Umbria: “Rilanciare l’ospedale di Terni”
TerniToday è in caricamento