menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto disabili: “I ternani hanno votato per il cambiamento. Tra un mese il bilancio del servizio”

Interviene il commissario della Lega Saltamartini: “Dai 5 stelle attacco strumentale in vista delle elezioni”

Che ci sarebbero state delle criticità era stato messo in conto, e la posizione della Lega rimane ferma: “Tanto per chiarire, i cittadini ternani hanno votato Lega perché volevano il cambiamento e il cambiamento è quello che gli stiamo dando - afferma il commissario della Lega Barbara Saltamartini - Possiamo migliorare? Certo. Stiamo dando fastidio a chi per troppi anni ha potuto contare su affidamenti diretti e proroghe? Sicuramente”.

Insomma, per la Lega gli attacchi dei 5 Stelle riferiti alle criticità emerse nei primi giorni del nuovo servizio di trasporto disabili sono solo strumentali, e viene ribadita la volontà di aspettare almeno un mese per verificare l’effettiva qualità del servizio per poi, forse ed eventualmente, aggiustareil tiro.
"La Lega e i suoi rappresentanti in Consiglio e in Giunta a partire dal Sindaco – continua il commissario - mai approveranno atti che vanno a ledere i diritti dei disabili e delle loro famiglie. Il Movimento 5 Stelle si sveglia a poco più di una settimana dal voto delle europee e decide di attaccare la Lega solo per attirare attenzione mediatica. Siamo abituati ad avere tutti contro e non ci stupisce di certo l'atteggiamento dei grillini che hanno stretto alleanze con i consiglieri comunali del PD e soprattutto con quei poteri forti della città che fino a pochi mesi fa rappresentavano il loro principale bersaglio, per diventarne poi improvvisamente amici già nel corso della campagna elettorale per le amministrative”.

Viene ribadita, quindi la bontà delle scelte adottate finora: “Nel caso del trasporto disabili, ad esempio – sottolinea ancora l’esponente del Carroccio - occorre sottolineare che la Lega è sempre stata ben consapevole delle problematiche esistenti al punto che, nella seduta di consiglio comunale del 26 marzo scorso, il capogruppo aveva elaborato un atto di indirizzo votato anche dai 5 Stelle (che se ne siano dimenticati?) che congelava la delibera di affidamento del servizio per un ulteriore approfondimento in Commissione. Dopo tale incontro e le rassicurazioni degli Uffici competenti e dell'assessorato al welfare, è stato ribadito che al termine dei 30 giorni le forze di maggioranza avrebbero effettuato una verifica puntuale dello stato del servizio. Cosa che verrà fatta, come stabilito, con tutti gli approfondimenti del caso. A quel punto potremo intavolare una discussione e avviare un confronto costruttivo con tutti gli attori coinvolti. Invitiamo quindi i consiglieri del 5 Stelle a non ascoltare le voci che arrivano dagli alleati fuori e dentro il palazzo, ad evitare di fare campagna elettorale su questo tema così delicato e a rispettare le decisioni prese in commissione. La Lega provvederà a controllare il corretto svolgimento del servizio, nell'interesse degli utenti e delle loro famiglie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento