Lidia Formiconi confermata al vertice dello Spi Cgil dell’Orvietano

Tra le tematiche del sesto congresso territoriale, sanità, giovani generazioni e allarme per i fenomeni di razzismo e xenofobia

Lidia Formiconi

Il sesto congresso di lega dello Spi Cgil dell’Orvietano conferma alla segreteria del territorio Lidia Formiconi.

Negli interventi che si sono susseguiti durante l’assemblea della scorsa settimana che si è tenuta presso il ristorante ‘Lo stadio’ di Ciconia, sono stati affrontati sia temi legati nello specifico alla condizione dei pensionati nel territorio, come la qualità dei servizi socio-sanitari, le liste d’attesa, la contrattazione sociale con le amministrazioni locali, sia questioni di carattere più generale, come il futuro delle giovani generazioni, l’inquietante diffusione di fenomeni di razzismo e xenofobia e la progressiva restrizione degli spazi della partecipazione democratica.

Al congresso dei pensionati Cgil, a cui ha portato il proprio saluto anche il sindaco di Orvieto, Giuseppe Grimani, hanno preso parte 32 delegati espressi dalle 10 assemblee pre-congressuali effettuate nei 13 comuni interessati, per una discussione che ha complessivamente interessato oltre 700 iscritti allo Spi Cgil.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli intervenuti, anche il segretario generale della camera del lavoro di Terni, Attilio Romanelli, quello dello Spi Cgil della provincia ternana, Luigino Mengaroni, con le conclusioni dei lavori affidate alla segretaria regionale Spi Cgil, Maria Rita Paggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento