rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Politica

Metropolitana di superficie Terni-Cesi. La richiesta di chiarimento ma: “Non è pervenuta alcuna nota”. Il retroscena

Il capogruppo del Movimento cinque stelle Federico Pasculli: “Se agli uffici non arrivano aggiornamenti, gli uffici non disturbano, non sia mai qualcuno metta in moto qualcosa”

Sette chilometri (circa) di ferrovia per collegare le stazioni di Terni-Cesi. La metropolitana di superficie era stata concepita per fornire un servizio di trasporto ulteriore, ai tanti cittadini risiedenti nella zona nord della città. La tratta rientra nel percorso più ampio della ex Centrale Umbra che raggiunge Perugia, per poi proseguire verso l’Alta valla del Tevere. Dal mese di settembre 2017 però la ferrovia non è più funzionante, quantomeno nella parte che intercetta il capoluogo ternano e la stazione di Ponte San Giovanni.

Il tema è stato oggetto di un’interrogazione del Movimento cinque stelle, in un coacervo di interventi che si sono susseguiti nel corso del tempo. I pentastellati ternani ricordavano, tra l’altro che “il Comune ha avanzato una richiesta di finanziamento di 84 milioni di euro al governo italiano, nell’ambito della legge di bilancio 2019, col benestare della Regione Umbria per l’attivazione della tratta”.

A distanza di alcune settimane hanno ricevuto una risposta congiunta dagli assessori Federico Cini e Benedetta Salvati. “Dopo non so quanti giorni mi viene risposto all’interrogazione su che fine abbia fatto la metro Terni-Cesi” commenta Federico Pasculli. Il capogruppo con un pizzico di ironia aggiunge: “Ne è valsa anche la pena. Alla fine la risposta, frutto del laborioso ragionare degli uffici di ben due assessori si conclude con: “Ad oggi agli Uffici non è pervenuta alcuna nota in merito all’accoglimento della domanda né richiesta di chiarimenti o integrazioni documentali. Non è possibile pertanto fare previsioni certe circa la tempistica della procedura sopra citata.”

La riflessione di Pasculli: “Dopo tutto questo tempo, dopo gli ennesimi proclami, la vera risposta è: se agli uffici non arrivano aggiornamenti, gli uffici non disturbano, non sia mai qualcuno metta in moto qualcosa. Ci vediamo alle prossime promesse elettorali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metropolitana di superficie Terni-Cesi. La richiesta di chiarimento ma: “Non è pervenuta alcuna nota”. Il retroscena

TerniToday è in caricamento