Sabato, 23 Ottobre 2021
Politica

Asm-Acea, la delibera dei veleni scompare dall’ordine del giorno del consiglio comunale

L’assemblea è convocata a Palazzo Spada per lunedì 16 dicembre. Ma tra i punti in discussione non i sarà l’operazione che porterebbe la multiutility romana ad avere la maggioranza azionaria del Sii

“Si comunica alla signoria vostra che il consiglio comunale è convocato per il giorno lunedì 16 dicembre 2019 dalle ore 15.30 alle ore 20 per trattare gli argomenti tutti riepilogati nell'allegato ordine del giorno”. Ma nell’elenco dell'operazione Asm-Acea non c'è traccia.

Il presidente del consiglio comunale di Terni, Francesco Ferranti, ha firmato ieri pomeriggio, 11 dicembre, le convocazioni per la riunione dell’assise cittadina. Quattordici i punti previsti all’odg del consiglio comunale. Ma nell’elenco degli argomenti da trattare non è stata inserita la delibera ratificata il 5 dicembre dalla giunta Latini (presenti tutti gli assessori comunali ad eccezione di Sara Francescangeli e di Melasecche e Alessandrini, “traslocati” in giunta e consiglio regionale, e approdata lunedì 9 dicembre all’esame dell’assise cittadina, dove ha provocato un vero e proprio corto circuito dentro la maggioranza.

Nel frattempo, insomma, deve essere successo qualcosa che ha suggerito di concedere altro tempo ai consiglieri comunali per analizzare la questione e soprattutto per verificare che gli equilibri della maggioranza non si trasformino in qualche sgradito inciampo.

La bagarre di lunedì è stata diretta conseguenza della mancanza del numero legale.  Sui numeri del consiglio comunale hanno influito i consiglieri che, presenti in aula, hanno ritirato il badge e quindi impedito che l’assemblea potesse costituirsi e le assenze – per qualcuno, “strategiche” – di chi ha deciso di saltare la riunione.

Risultato: su un atto fortemente politico, la maggioranza è andata in confusione. Un messaggio chiaro per il sindaco Latini (è lui che detiene le deleghe alle aziende partecipate) non solo per i contenuti della delibera, ma anche in previsione delle scelte che porteranno al rimpasto di giunta.

Ieri pomeriggio, probabilmente prima che il consiglio comunale venisse convocato, i capigruppo di maggioranza si sarebbero riuniti a Palazzo Spada per un incontro chiarificatore. Se però il risultato è questo, forse c’è ancora qualcosa da mettere a punto.  

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asm-Acea, la delibera dei veleni scompare dall’ordine del giorno del consiglio comunale

TerniToday è in caricamento