rotate-mobile
Politica

Partito comunista dell’Umbria, Paolo Zioni è il nuovo segretario regionale

Succede al ternano Eduardo De Dominicis. Dal cuore verde d’Italia si alza l’appello per una “unità comunista”

Paolo Zioni è il nuovo segretario del Partito comunista dell’Umbria. Succede al ternano Eduardo De Dominicis che è in via di trasferimento fuori regione.

L’incarico arriva al termine di una riunione di riorganizzazione interna che si è tenuta nella giornata di domenica 24 aprile alla presenza del responsabile nazionale d'organizzazione e membro dell'Ufficio Politico del partito Salvatore Catello. Il voto per Zioni è stato espresso all’unanimità.

“L’impegno di tutti – spiega una nota diffusa dal partito - è quello di proseguire il lavoro assolutamente proficuo intrapreso negli ultimi due anni”.

Lo stesso Zioni – già segretario provinciale del Partito comunista di Perugia - insieme ad un nutrito gruppo di militanti del partito e ad esponenti di altre organizzazioni comuniste del territorio, ha partecipato alla conferenza “Unità comunista”, lancio regionale dell’appello nazionale per la creazione di un solo unico Partito comunista in Italia.

Nella giornata di ieri, invece, il Partito comunista è stato presente nei due capoluoghi della regione “per due importanti eventi: il corteo contro Draghi, Ue e Nato di Perugia e l’inaugurazione del restauro di un argine del Nera a Terni, chiamato ‘Sponda partigiana’ per le mille storie di resistenza che si incontrano in quel luogo e per le targhe commemorative che raccontano i protagonisti di quelle vicende”.

“Apprendiamo senza troppo stupore dei cartelli ‘Azov’ presenti il 25 in alcune piazze d’Italia; apprendiamo senza troppo stupore le polemiche a Foligno su Bella Ciao ritenuta dall’amministrazione ‘troppo di parte’ per essere cantata in piazza (poi cantata ugualmente per volontà popolare). La cosa che non dobbiamo apprendere noi, compagne e compagni – prosegue la nota - ma che invece abbiamo capito da tempo, è che l’era delle piccole differenze è finita: inizia l’era della necessità d’evidenziare i tanti punti in comune, per una nuova resistenza che ci permetta di andare alla conquista di un avvenire più degno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partito comunista dell’Umbria, Paolo Zioni è il nuovo segretario regionale

TerniToday è in caricamento