Politica Via Galileo Galilei

Strisce blu, il “pasticcio” di via Galilei: protestano i residenti, il Pd interroga la giunta

Bagarre dopo il rifacimento dei parcheggi a pagamento, Filipponi: si sono creati problemi per i passi carrabili senza nessun confronto con proprietari degli immobili e amministratori di condominio

Quella via è troppo piccola per tutti e due. “Convivenza” difficile in via Galilei tra parcheggi a pagamento e passi carrabili, almeno dopo il rifacimento delle strisce blu avvenuto nei giorni scorsi.

A sollevare la questione è un’interrogazione che Francesco Filipponi (Partito democratico) ha indirizzato al sindaco e all’assessore di riferimento, raccontando le lamentele raccolte fra i residenti della zona.

“In via Galilei a Terni nei giorni scorsi si è proceduto al rifacimento delle strisce blu per il parcheggio a pagamento presso la suddetta via. Su tale via – ricostruisce il consigliere comunale - insistono molti passi carrabili autorizzati. Nonostante ciò si è proceduto ad incrementare i posti per il parcheggio a pagamento, utilizzando tutto lo spazio possibile fino al limite estremo della metratura autorizzata per i passi carrabili autorizzati”.

“Pertanto – fa notare Filipponi - non si è proceduto con la realizzazione di una zebratura minima precedente e successiva ai passi carrabili autorizzati”. Da qui deriva il fatto che “il parcheggio di un automobilista poco oltre le strisce, seppur non giustificato ma frequente, ostacolerebbe ingresso ed uscita dai passi carrabili. I residenti hanno pertanto interessato gli uffici comunali al fine di avere spiegazioni, ottenendo in riscontro la sola possibilità di fare richieste di ampliamento del passo carrabile, alle quali sarebbero conseguenti nuovi lavori per togliere i nuovi parcheggi e rimettere la zebratura”.

Visto che “sarebbe stato sufficiente, come avveniva in passato, un confronto con proprietari ed amministratori di condominio”, FIlipponi chiede al sindaco e alla giunta “di conoscere le caratteristiche dell’iter procedurale che ha portato al rifacimento delle strisce blu in via Galilei e di capire come sarà possibile recuperare il confronto mancato con i proprietari e gli amministratori di condominio, al fine di far venir meno i disagi per i concessionari dei passi carrabili”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strisce blu, il “pasticcio” di via Galilei: protestano i residenti, il Pd interroga la giunta

TerniToday è in caricamento