rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Politica

Pd in assemblea, Spinelli e Padiglioni: “Tempo di costruire, serve progetto di prospettiva e alternativa alle destre”

Il Partito Democratico fa il punto della situazione nel tavolo comunale: “Dobbiamo disegnare una nuova strada”

“Passate le elezioni politiche del 25 settembre, è il tempo del confronto sui temi che riguardano le persone, sulle istanze della società, sulle prospettive. Ed è il tempo di rimetterci all’opera per disegnare una nuova strada e per una rinnovata identità. Con un patrimonio da non disperdere, che è la passione e l’impegno dei circoli e dei militanti che ringraziamo”. Così, in una nota, il segretario dei dem di Terni Pierluigi Spinelli e il presidente Adriano Padiglioni, che intervengono all’indomani dell’assemblea comunale.

Al centro l’analisi del voto – a partire da uno studio elaborato e illustrato da Francesco Boria - e il dibattito sulle priorità per il Pd e per la città. “In un quadro deludente dal punto di vista elettorale e complicato dal punto di vista politico – sottolineano – a Terni il Pd ha dato vita a una discussione ampia, partecipata (circa 70 le presenze, con 22 interventi), aperta e di grande qualità. Un segnale incoraggiante anche in vista di appuntamenti decisivi come le amministrative della prossima primavera e il congresso”. “Da subito – aggiungono Spinelli e Padiglioni – saremo impegnati, con umiltà e determinazione, per rafforzare – e accelerare - il percorso già da tempo avviato sull’elaborazione di una piattaforma condivisa di idee per la città e sulla costruzione di un’alternativa al governo delle destre. Alternativa che, ci auguriamo, possa vedere una larga convergenza di tutte le forze politiche e civiche che in questi anni sono state all’opposizione misurandosi sulla comunità di intenti su molti temi cruciali per il futuro”. Per il Pd “ci auguriamo – concludono – che il prossimo congresso non sia solo uno scontro tra opposti individualismi, ma che rappresenti un confronto franco e costruttivo per una rinnovata identità. Da parte nostra ci adopereremo per fare del congresso anche un momento di sviluppo dell'ascolto e del confronto con la città e tutte le sue componenti economiche, culturali, civiche e politiche per costruire una convergenza ampia in grado di assicurare un nuovo governo della città alternativo all'ormai evidente malgoverno della destra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd in assemblea, Spinelli e Padiglioni: “Tempo di costruire, serve progetto di prospettiva e alternativa alle destre”

TerniToday è in caricamento