“C’eravamo tanto amati”, il Pd attacca Orsini: trasformismo politico, si dimetta dal consiglio comunale

I vertici dem contro l’ex iscritto dopo le dimissioni dal partito e la creazione del gruppo “Uniti per Terni”: totale mancanza di rispetto verso gli elettori

Orsini, Pincardini e Fiorini

Le “porte girevoli” di Palazzo Spada mandano su tutte le furie il Partito democratico. I vertici dem (Unione comunale e provinciale e gruppo consigliare) mettono nel mirino Valdimiro Orsini che da qualche giorno ha lasciato il Partito, confluendo prima nel gruppo misto di Palazzo Spada per poi creare – assieme a Paola Pincardini ed Emanuele Fiorini – il gruppo “Uniti per Terni”: “Operazione di trasformismo politico, si dimetta dal consiglio comunale di Terni”.

Il Pd guarda alla “capriola” di Orsini con “profondo stupore e sconcerto” per l’operazione che ha portato alla nascita del nuovo gruppo a Palazzo Spada. “Ebbene sì, un gruppo consiliare con ex esponenti della destra più profonda, ex Fratelli d’Italia, ex Lega. Se è vero che ogni forza politica, di ogni estrazione ideale, debba sempre valutare il merito delle singole proposte politiche e amministrative, è anche altrettanto vero che tentare di giocare un giorno a fianco dell’opposizione e un giorno a fianco della maggioranza, ci appare solo uno spudorato tentativo di opportunismo politico, autoreferenziale, senza alcun orizzonte e privo di qualsiasi progettualità per la città”.

Accuse dirette quelle dei vertici del Pd ternano che parla di “peggior trasformismo” e di “totale mancanza di rispetto verso quegli elettori del Pd che hanno sostenuto il consigliere Orsini nelle elezioni comunali candidato nelle liste del Pd”.

È per questo che “in modo unitario” viene richiesto a Valdimiro Orsini “di consegnare subito le dimissioni da consigliere comunale e da consigliere provinciale: sarebbe questo un passo coerente con il mandato che i cittadini gli hanno assegnato come candidato e poi consigliere del Pd”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento