“C’eravamo tanto amati”, il Pd attacca Orsini: trasformismo politico, si dimetta dal consiglio comunale

I vertici dem contro l’ex iscritto dopo le dimissioni dal partito e la creazione del gruppo “Uniti per Terni”: totale mancanza di rispetto verso gli elettori

Orsini, Pincardini e Fiorini

Le “porte girevoli” di Palazzo Spada mandano su tutte le furie il Partito democratico. I vertici dem (Unione comunale e provinciale e gruppo consigliare) mettono nel mirino Valdimiro Orsini che da qualche giorno ha lasciato il Partito, confluendo prima nel gruppo misto di Palazzo Spada per poi creare – assieme a Paola Pincardini ed Emanuele Fiorini – il gruppo “Uniti per Terni”: “Operazione di trasformismo politico, si dimetta dal consiglio comunale di Terni”.

Il Pd guarda alla “capriola” di Orsini con “profondo stupore e sconcerto” per l’operazione che ha portato alla nascita del nuovo gruppo a Palazzo Spada. “Ebbene sì, un gruppo consiliare con ex esponenti della destra più profonda, ex Fratelli d’Italia, ex Lega. Se è vero che ogni forza politica, di ogni estrazione ideale, debba sempre valutare il merito delle singole proposte politiche e amministrative, è anche altrettanto vero che tentare di giocare un giorno a fianco dell’opposizione e un giorno a fianco della maggioranza, ci appare solo uno spudorato tentativo di opportunismo politico, autoreferenziale, senza alcun orizzonte e privo di qualsiasi progettualità per la città”.

Accuse dirette quelle dei vertici del Pd ternano che parla di “peggior trasformismo” e di “totale mancanza di rispetto verso quegli elettori del Pd che hanno sostenuto il consigliere Orsini nelle elezioni comunali candidato nelle liste del Pd”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È per questo che “in modo unitario” viene richiesto a Valdimiro Orsini “di consegnare subito le dimissioni da consigliere comunale e da consigliere provinciale: sarebbe questo un passo coerente con il mandato che i cittadini gli hanno assegnato come candidato e poi consigliere del Pd”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripartenza a Terni, l’idea originale di un’attività commerciale a tutela dei clienti: “Facile e funzionale”

  • Test a tappeto anti Covid19, tutti i comuni del Ternano coinvolti: luoghi, date e persone interessate

  • Comune di Terni, la proposta: “Rendere obbligatorio l’utilizzo delle mascherine durante gli spostamenti in luoghi frequentati”

  • Sciame di piccole scosse di terremoto nel territorio ternano: sale la preoccupazione

  • Momenti di tensione in piazza della Repubblica a Terni, interviene il servizio interforze

  • Crodino, patatine e coca: la questura chiude un bar di Terni

Torna su
TerniToday è in caricamento