rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Politica

Elezioni Umbria, un Patto Avanti: “La proposta per un nuovo governo regionale. Battaglia senza mai innamorarsi del potere”

Iniziativa a cura di Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Alleanza Verdi Sinistra, Psi e movimenti civici, con l'adesione anche del coordinamento regionale di Democrazia Solidale-Demos

Parte da Perugia la proposta per un nuovo governo dell'Umbria. A lanciarla sono Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Alleanza Verdi Sinistra, Psi e movimenti civici, con l'adesione anche del coordinamento regionale di Democrazia Solidale-Demos. Tra discussioni su aree tematiche dedicate ad argomenti come la salute è un diritto, lotta alle disuguaglianze, lavoro dignitoso e vita dignitosa, ambiente tutela e risorse, quale sviluppo per l'Umbria, hanno partecipato all'evento anche il deputato del Pd Marco Sarracino e il presidente del comitato di garanzia del Movimento cinque Stelle ossia Roberto Fico.

Un progetto che parte dalla condivisione di idee e programmi per la costruzione di un percorso alternativo alla giunta Tesei. Una coalizione ampia e plurale, aperta alla società e ai movimenti civici che intendono costruire una proposta programmatica unitaria. Nel corso della giornata sono state presentate le aree tematiche contenute nel documento condiviso: la salute è un diritto; ambiente tutela e risorse; lavoro dignitoso e vita dignitosa; lotta alle disuguaglianze. 

Il presidente del comitato di garanzia del Movimento cinque stelle Roberto Fico ha dichiarato: "Laboratorio fondamentale, frutto di un percorso che tutti i livelli territoriali hanno fatto con programmi all'avanguardia per contrastare una giunta disastrosa. C'è soprattutto bisogno di unità programmatica e questa giornata lo dimostra. La giunta dell'Umbria non ha rafforzato la sanità pubblica, le liste d'attesa sono inaccettabili e le persone si lamentano. Dall'Umbria parte un messaggio universale per la transizione ecologica e un piano di rifiuti all'avanguardia".

Il segretario regionale del Pd Tommaso Bori ha affermato; "Oggi non tagliamo un traguardo, ma compiamo il primo passo di un percorso nuovo. Abbiamo lasciato una sedia a disposizione sul palco per chi vorrà contribuire a dare una mano e cambiare le cose. Speriamo di aggiungere altri compagni di viaggio. Ci spetta un compito importante: stare insieme, lottare, indurre un cambiamento nella società. Un patto avanti è questo. La destra al governo è mostruosa e la battaglia va fatta con convinzione, senza mai innamorarsi del potere".

Il coordinatore regionale del Movimento cinque stelle Thomas De Luca ha rimarcato: "Fratelli d'Italia ha dichiarato che sulla ricandidatura della Tesei decideranno i vertici nazionali. Contro il decisionismo calato dall'alto delle destre, noi contrapponiamo un modello diametralmente opposto. Una visione comune di contenuti dopo un percorso di confronto all'interno delle nostre comunità. Mettiamo al centro il diritto universale ad una sanità pubblica contro chi pensa che potersi curare sia un lusso ed il lavoro come diritto costituzionale, non come forma di sfruttamento, senza negare la correlazione tra ambiente e salute né l'impatto dei cambiamenti climatici. Questi i principi che ci tengono insieme".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Umbria, un Patto Avanti: “La proposta per un nuovo governo regionale. Battaglia senza mai innamorarsi del potere”

TerniToday è in caricamento