rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Politica

Maltempo e danni in piazza dell’Olmo, il report: “Spese per 41 mila euro, manutenzioni in regola”

L’assessore Salvati in consiglio comunale fa il punto sulle operazioni di messa in sicurezza della zona: “Fondi presi alla Protezione civile? Copriremo tutte le esigenze”

Il nubifragio che ha colpito Terni e che ha causato danni a piazza dell’Olmo costa alle casse comunali 41 mila euro. E il report degli uffici consultati dal Comune mette in evidenza che “non ci sono state criticità nella gestione della manutenzione degli alberi” della zona. 

A fare il punto sul caso è l’assessore ai Lavori pubblici Benedetta Salvati, che durante la seduta del consiglio comunale ha spiegato quanti fondi, e in che parte, sono stati spesi per rimediare ai danni. “Abbiamo portato avanti - ha spiegato l’assessore - un intervento in somma urgenza perché dovevamo eliminare il pericolo il prima possibile. Il costo totale è di 41 mila euro, di cui 8,500 per la demolizione della tensostruttura danneggiata, 21 mila per le verifiche e gli interventi sugli alberi, il restante per la verifica tecnica e ingegneristica della stessa  tensostruttura. La stessa relazione  - prosegue la Salvati - dice chiaramente che il Comune aveva fatto tutto quello che c’era da fare sul fronte delle manutenzioni degli arbusti”. 

Diversi gli interventi che hanno messo in evidenza la necessità di prepararsi ad eventi del genere da qui ai prossimi anni, in considerazione dei cambiamenti climatici. La consigliera del Movimento Cinque Stelle Valentina Pococacio ha chiesto come mai i fondi di somma urgenza siano stati tolti alla Protezione civile. “Abbiamo dovuto procedere in urgenza - ha spiegato la Salvati - e con questa modalità bisogna attingere dai fondi che hanno possibilità. E quello della Protezione civile lo era. Nei prossimi mesi provvederemo a soddisfare le esigenze anche in questo capitolo”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo e danni in piazza dell’Olmo, il report: “Spese per 41 mila euro, manutenzioni in regola”

TerniToday è in caricamento