menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia postale, il Governo rassicura Terni

Rischio smantellamento, interviene Caparvi (Lega): la sicurezza è una priorità, abbiamo ricevuto garanzie dall’esecutivo

All’allarme del Mosap circa un possibile smantellamento della polizia postale di Terni, risponde la Lega. E lo fa attraverso l’onorevole Virginio Caparvi che conferma le volontà del Governo: la sicurezza è una priorità.

Nei giorni scorsi il sindacato autonomo di polizia Mosap ha acceso un faro sulla situazione della polizia postale di Terni all’interno della quale operano 7 agenti in virtù dei 14 che erano operativi fino ad un paio di anni. Col rischio concreto che i prossimi interventi sull’organico portino al collasso una struttura che sta facendo del tutto per gestire una situazione – quella legata ai cyber crimini – in continua espansione.

“Da giorni - spiega l’onorevole della Lega, Virginio Caparvi - sto interloquendo con i rappresentanti del Governo ed in particolar modo con il sottosegretario Nicola Molteni affinché il corpo di polizia postale ternano non solo non sia smantellato, ma rafforzato. Tra i punti principali del programma di Governo sottoscritto lo scorso giugno, la sicurezza rappresenta una priorità insindacabile. Quindi, sono a ribadire l’intenzione e la volontà da parte della Lega di rafforzare tutte le forze dell’ordine, coerenti con quanto promesso in campagna elettorale. A nome mio e di tutti i parlamentari Lega, rinnoviamo la nostra disponibilità ad incontrare i rappresentanti della polizia postale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento