rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Politica Centro / Piazza Europa

Il Pd resta in piazza, Nannurelli: questo contenitore continuerà a vivere

Primarie, il Comitato Piazza Grande dopo la vittoria di Zingaretti: c’è voglia di tornare a dare molto per questa città e per il territorio | VIDEO

“Una vittoria per una proposta che ha convinto. Il Pd riparte con Zingaretti, ora si chiude una fase politica e se ne apre una nuova, il Pd c’è e guarda all’unità con serenità”.

Primarie Pd, i risultati in tutte le sezioni di Terni e provincia

La bandiera dei vincitori sventola nel gazebo di Piazza Grande, il comitato che ha puntato su Nicola Zingaretti, eletto segretario nazionale del Pd. Il gazebo è in piazza Europa e continuerà a restare aperto: non solo dunque allestimento elettorale per le primarie. Lo annuncia il coordinatore del comitato Piazza Grande di Terni, Mattia Nannurelli: “In questi dodici giorni che siamo stati qua – dice – è venuta tanta gente a chiederci informazioni e a darci sostegno, il segno evidente che c’è la voglia di tornare a dare molto per il territorio e per questa città. Da questo gazebo continueremo a essere ‘una piazza’ aperta a tutti, faremo iniziative ed eventi, questo contenitore continuerà a vivere”. Insieme a Nannurelli, anche i nuovi eletti all’assemblea nazionale, Fabio Paparelli e Francesco De Rebotti (assente Martina Mescolini di Orvieto).

Un voto importante che va nella direzione del cambiamento - commenta Paparelli - un segnale chiaro da parte dei cittadini che credono nel centrosinistra e in una prospettiva nuova. I numeri (30.725 i votanti in Umbria – 8.563 in provincia di Terni – Zingaretti nel collegio della provincia di Terni ha ottenuto il 65,8% dei consensi e il 69,3% nel capoluogo, ndr) ci consegnano una responsabilità forte, ora si apre un nuovo corso per il Pd pronto a cambiare questa città e questa amministrazione per costruire una nuova visione per Terni. Questo progetto, che ha incontrato un’affermazione oltre ogni più rosea aspettativa, è per sua natura aperto, orientato al cambiamento e alla condivisione di idee e progetti per rilanciare un’area politica di cui oggi, più che mai, specie a fronte di un governo fallimentare come quello ‘giallo verde’, si avverte il bisogno”.

Gli fa eco De Rebotti: “Con questi numeri delle primarie – dice – si apre una fase nuova per il Pd – con una rinnovata fiducia, Zingaretti è in controtendenza con il passato, lo è il suo linguaggio serio e aperto a tutti, servono persone come lui, serie e trasparenti, molti anche i giovani che ci sostengono”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd resta in piazza, Nannurelli: questo contenitore continuerà a vivere

TerniToday è in caricamento