Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

“Quando il posto fisso, non la flessibilità, dava dignità al lavoro ed alle donne”

Corrieri (Pdf Umbria): all’uscita da questo periodo di crisi ci farà bene prendere atto che siamo sopravvissuti alla chiusura dei centri commerciali la domenica e che il nostro vivere non può essere concentrato solo sui consumi

Abbiamo tutti molto di cui preoccuparci all’uscita da questo periodo di crisi e con la ripresa delle attività lavorative ci farà bene prendere atto che siamo sopravvissuti senza traumi alla chiusura dei centri commerciali la domenica e che il nostro vivere non può essere concentrato solo sui consumi, privilegiando il mercato a scapito della persona.

Nella ricorrenza più solenne con cui anche l’Italia vuole difendere il lavoro dallo sfruttamento, come donna, vorrei provare a riabilitare quell’idea di occupazione che era rispettosa della dignità dell’impiego, della sua continuità e stabilità salariale e che nel gergo nazionale abbiamo sentito chiamare simpaticamente “posto fisso”.

Auspico che la capacità legislativa, in ossequio allo scopo della giornata odierna, si riappropri quanto prima di un principio essenziale di buonsenso e di giustizia, soprattutto per il lavoro femminile (anche domestico) che costretto ai tempi ed ai ritmi prettamente maschili, ha prodotto uno sfruttamento perfido e silenzioso.

*Popolo della famiglia Umbria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Quando il posto fisso, non la flessibilità, dava dignità al lavoro ed alle donne”

TerniToday è in caricamento