rotate-mobile
Politica

“Stadio-clinica, il tempo è scaduto ma tutto tace: fare chiarezza, i candidati sindaco prendano posizione”

Il 6 aprile sono scaduti i termini entro i quali il ministero della sanità avrebbe dovuto pronunciarsi sul progetto di riequilibrio territoriale in sanità, il Centro coordinamento Ternana clubs: poco trapela anche sul destino dell’ospedale di Terni

“Tutto tace sul riassetto della Sanità nel territorio ternano, nulla si sa, e non un cenno da palazzo Cesaroni”. No, non è uno dei candidati sindaco alle prossime elezioni amministrative a sbattere i pugni sul tavolo. Ma il Centro coordinamento Ternana clubs che – attraverso un comunicato ufficiale – chiede chiarezza sia sul progetto stadio-clinica, e quindi sulla proposta di riequilibrio territoriale in tema di sanità e cliniche private licenziata a fine 2022 dalla giunta regionale dell’Umbria, sia sul destino dell’ospedale di Terni.

“Il 6 aprile sono scaduti i 90 giorni entro cui il ministero della sanità aveva l’obbligo di pronunciarsi circa il progetto stadio/clinica presentato dalla Ternana e nulla trapela in merito. Come poco trapela (e quel poco è tutto fuorché rassicurante) – è scritto nella nota del Cctc - circa il destino dell’ospedale Santa Maria, alla prese con un declino giunto prossimo all’irreversibile”.

È proprio alla luce di questi assordanti silenzi che il Cctc chiede “che la presidente Tesei faccia chiarezza sullo stato delle cose e si pronunci inequivocabilmente di fronte al territorio ternano in merito a queste fondamentali questioni da cui dipende il futuro della sanità di tutta l’Umbria meridionale. Così come chiediamo siano ufficializzate le date per i progetti di fattibilità tecnico economico, per le procedure, per il finanziamento regionale, per l’apertura e chiusura dei cantieri come è avvenuto per tutti gli altri ospedali dell’Umbria”.

A proposito di candidati sindaco, la nota del Centro coordinamento dedica un passaggio anche a chi sta entrando in campagna elettorale in vista del voto di metà maggio: “Da cittadini chiediamo anche una ferma presa di posizione in merito da parte di tutti i candidati a sindaco di Terni, perché tra loro c’è sicuramente colui che tra meno di due mesi sarà chiamato ad ereditare e gestire queste strategiche priorità”.

“Nessuno si illuda di prenderci per stanchezza o di poter rinviare, o peggio rifuggire dall’assumersi le proprie responsabilità di fronte alla pubblica opinione e al corpo elettorale – si chiude il comunicato - Il Centro coordinamento Ternana club, come ha fatto da tempi non sospetti e fino ad adesso, non distoglierà l’attenzione un solo istante, non cederà di un solo passo e non farà sconti a nessuno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Stadio-clinica, il tempo è scaduto ma tutto tace: fare chiarezza, i candidati sindaco prendano posizione”

TerniToday è in caricamento