Referendum, un plebiscito per il “sì”: i risultati definitivi comune per comune

Il taglio dei parlamentari incassa a Terni e provincia oltre il 67 per cento per cento dei consensi, confermando il dato registrato nel resto dell’Umbria e in tutta Italia. Dalle prossime elezioni, i parlamentari umbri saranno 6 alla Camera e 3 al Senato

Terni e l’Umbria hanno scelto: sì al taglio dei parlamentari. Confermando la tendenza registrata a livello nazionale (circa il 69% degli elettori ha scelto la strada della riforma costituzionale che modifica il numero di eletti a Camera e Senato), anche il cuore verde d’Italia dà il via libera alla riforma degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione italiana, modifica approvata dal Parlamento l’anno scorso, che prevede il taglio dei parlamentari, riducendo l’attuale numero da 945 a 600, per un totale di 400 deputati (ad oggi sono 630) e di 200 senatori (al momento sono 315) mantenendo i senatori a vita (ma riducendone il numero, al massimo 5 in totale). Prevista anche una diminuzione dei parlamentari all’estero: i deputati scendono da 12 a 8, i senatori da 6 a 4. Il taglio dei parlamentari entrerà in vigore dopo le prossime elezioni politiche. Resteranno i senatori a vita nominati dal presidente della Repubblica per altissimi meriti in campo sociale, scientifico, artistico e letterario, ma potranno essere un massimo di 5 (finora cinque senatori erano quelli che ciascun Capo dello Stato poteva nominare, secondo l’articolo 59 della Costituzione).

Per quanto riguarda l’Umbria, i deputati eletti nel cuore verde d’Italia passeranno da 9 a 6 (-33%) e i senatori da 7 a 3 (-57%).

L’affluenza definitiva per quanto riguarda il referendum: in Umbria è stata del 48,8%, in provincia di Perugia del 49,38% e nel Ternano del 47,15%.

Ieri ed oggi si è votato – in Umbria – anche per il rinnovo di alcuni consigli comunali. Per quanto riguarda il dato dell’affluenza per le elezioni amministrative (6 comuni al voto in Umbria, 2 nel Perugino e 4 nel Ternano) il dato è il seguente: in Umbria ha votato il 73,42%, nel Perugino il 78,92% e nel Ternano il 70,62%. Lo scrutinio delle amministrative comincerà domattina alle 9.

In provincia di Terni il “sì” ha incassato 54.938 preferenze che valgono il 67,71% dei voti. Il no conta invece 26.201 voti, pari al 32,29%. Gli elettori chiamati alle urne erano 173.396 ma i votanti effettivi sono stati 81.769, ossia il 47,16% degli aventi diritto. Le schede nulle sono state 402, le schede bianche 228. Nessuna scheda è stata contestata.

Per quanto riguarda il dato generale dell’Umbria, il “sì” si afferma grazie al 68,74% delle preferenze che sono state 221.692 mentre sul no sono state apposte 100.838 croci, pari al 31,26%.

A Perugia e provincia il "sì" si impone con il 69,08% (166.754 voti) mentre al no vanno 74.637 preferenze (30,92%.

Il dettaglio del voto nei comuni

Acquasparta (4 sezioni su 4)

Sì 70%, no 30%

Allerona (3 su 3)

Sì 72,61%, no 27,39%

Alviano (2 su 2)

Sì 70,14%, no 29,86%

Amelia (17 su 17)

Sì 65,79%, no 34,21%

Arrone (5 su 5)

Sì 64,21%, no 35,79%

Attigliano (2 su 2)

Sì 60,73%, no 39,27%

Avigliano Umbro (5 su 5)

Sì 73,97%, no 26,03%

Baschi (4 su 4)

Sì 69,55%, no 30,45%

Calvi dell’Umbria (4 su 4)

Sì 65,34%, no 34,66%

Castel Giorgio (2 su 2)

Sì 71,56%, no 28,44%

Castel Viscardo (5 su 5)

Sì 67,24%, no 32,76%

Fabro (3 su 3)

Sì 72,09%, no 27,91%

Ferentillo (3 su 3)

Sì 70,5%, no 29,5%

Ficulle (2 su)

Sì 68,79%, no 31,21%

Giove (2 su 2)

Sì 66,86%, no 33,14

Guardea (3 su 3)

Lugnano in Teverina (2 su 2)

Montecastrilli (7 su 7)

Sì 73,98%, no 26,02%

Montecchio (3 su 3)

Sì 65,83%, no 34,17%

Montefranco (2 su 2)

Sì 72,42%, no 26,98%

Montegabbione (3 su 3)

Sì 67,15%, no 32,85%

Monteleone d’Orvieto (3 su 3)

Sì 73,64%, no 26,36%

Narni (25 su 25)

Sì 69%, no 31%

Orvieto (28 su 28)

Sì 65,26%, no 34,74%

Otricoli (3 su 3)

Sì 68,45%, no 31,55%

Parrano (2 su 2)

Sì 53,64%, no 43,36%

Penna in Teverina (1 su 1)

Polino (1 su 1)

Sì 75%, no 25%

Porano (2 su 2)

Sì 62,99%, no 37,01%

San Gemini (5 su 5)

Sì 71,44%, no 28,56%

San Venanzo (7 su 7)

Sì 68,25%, no 31,75%

Stroncone (6 su 6)

Terni (129 su 129)

Sì 67,13%, 32,87%

Alcuni dati sono in aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento