Sabato, 18 Settembre 2021
Politica Centro

Referendum sulla giustizia, il comitato: "Ecco perché è importante la riforma"

Va avanti anche a Terni la raccolta delle firme organizzata dal comitato territoriale: lunedì 19 un nuovo evento con la presenza di Stefania Craxi e Irene Testa

Va avanti anche a Terni la raccolta delle firme per il referendum sulla giustizia. Il comitato "Giustizia giusta" che sta lavorando su Terni si è riunito venerdì sera in piazza Tacito. Un comitato eterogeneo, formato da politici provenienti di diversi partiti, come Sandro Corsi, Stefano Bucari, Stefano Fatale, Federico Brizi, Lucia Dominici, Leonardo Bordoni, Emilio Giacchetti, Valdimiro Orsini e Paolo Cicchini. Sei i quesiti referendari proposti: la riforma del Csm, la responsabilità diretta dei magistrati, la separazione delle carriere dei magistrati, i limiti agli abusi della custodia cautelare, l'abolizione del decreto Severino.

"E' il primo banchetto che organizziamo con il nostro comitato - spiega Corsi - un gruppo interpartitico e trasversale. Lunedì 19 saremo ancora qui a raccogliere le firme con Stefania Craxi di Forza Italia, anche con Irene Testa, la tesoriera del partito Radicale e Antonio De Angelis, presidente degli avvocati italiani. Un comitato spontaneo che punta a informare e coinvolgere i cittadini su un tema così importante come la riforma della giustizia, a cominciare dalla separazione delle carriere dei magistrati. Purtroppo alcuni partiti non hanno ancora capito l'importanza e la popolarità di questo referendum".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum sulla giustizia, il comitato: "Ecco perché è importante la riforma"

TerniToday è in caricamento