Scuola, Fratelli d’Italia: spostare l’apertura al 24 settembre per partire con il piede giusto

Il gruppo consigliare di Terni aveva già presentato un atto di indirizzo a luglio. Ora rilancia anche sulla scorta delle proposte avanzate dalla governatrice dell’Umbria, Donatella Tesei: “Attendiamo risposte dal Governo”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del gruppo consiliare di Terni di Fratelli d’Italia sulla riapertura delle scuole che riprende quanto detto dalla presidente dell’Umbria, Donatella Tesei (riaprire le scuole dopo il referendum del 20 e 21 settembre) anche sulla scorta di una proposta di Fratelli d’Italia Terni presentata lo scorso mese di luglio.

Noi lo abbiamo già chiesto con un atto di indirizzo presentato nel mese di luglio, la Tesei è sulla nostra lunghezza d’onda.

Vista la situazione attuale, vista l’organizzazione obbligata a cui devono sottostare enti locali e dirigenti scolastici a causa della necessità di predisporre ambienti e modalità che rispondano alle norme anti Covid attualmente dettate dal nostro Governo, posticipare l’inizio delle lezioni ci sembra la decisione più naturale che si possa prendere.

Chiediamo quindi ancora a gran voce che venga data la possibilità alle Regioni di poter derogare sul numero minimo di giorni di scuola o che si chiarisca in alternativa come eventualmente recuperarli.

Chiediamo solo di partire con il piede giusto. Banchi, mascherine, sedie e arredi richiesti dalle scuole stenteranno ad arrivare in tempo per l’inizio della scuola e i lavori edili per l’adeguamento funzionale degli ambienti scolastici saranno terminati?

In questa situazione non è preferibile concedere più tempo? Che problema potrebbe creare iniziare il 24 per finire 10 giorni più tardi a giugno o fare meno vacanze a Natale?

Riusciremo a dare solo respiro a chi, insegnanti, dirigenti scolastici, funzionari comunali, amministratori, stano lavorando per i nostri ragazzi e per la sicurezza loro e di tutte le famiglie.

“Con una cornice legislativa adeguata si potrebbe pensare ad un differimento”, commenta la governatrice Tesei. Attendiamo risposte dal Governo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento